breaking news

MALTEMPO, TANTI DANNI ANCORA ALLERTA, BRIANTE IN TOUR DE FORCE

MALTEMPO, TANTI DANNI ANCORA ALLERTA, BRIANTE IN TOUR DE FORCE
Cronaca
0

 “Battesimo d’acqua”, è il caso di dirlo per il neo assessore provinciale all’Ambiente e Territorio, Gianni Briante, costretto a fronteggiare l’emergenza maltempo. Diverse le riunioni che si stanno susseguendo in Prefettura per monitorare i disagi ed approntare una conta dei danni causati dalle forti raffiche di vento e forti piogge che stanno investendo, senza tregua,  il territorio da 48 ore. Questa mattina, il giovane amministratore, armato di buona volontà, si è recato assieme ai preziosi uomini della Protezione Civile ad eseguire dei sopralluoghi in prossimità dei corsi d’acqua soggetti a rischio straripamento per i volumi d’acqua piovana accumulatisi, tra questi particolare attenzione hanno destato i fiumi Mortellaro, Anapo e Cifalino, interdeta al traffico l’attraversamento del Mammaiabica, teatro diverse settimane fa dell’incidente che vide morire annegato all’interno dell’auto della madre un bambino di un solo anno di vita. I tecnici, pronti ad intervenire per lo stato d’allerta meteo lanciato in tempo dalla Prefettura che ha consentito l’organizzazione di squadre di soccorso e prevenzione, hanno constatato il verificarsi di frane nei tratti stradali tra Marzamemi e Portopalo, dove sono state messe in azione le pale meccaniche per rimuovere dalle carreggiate i cumuli di sabbia che vi si erano depositati , rendendo sdrucciolevoli i fondi e particolarmente pericoloso il transito. Lo stato di emergenza perdurerà almeno fino a domani, stando alle previsioni, e lo stesso Briante, sostenendo la proposta del deputato regionale del suo partito d’appartenenza, Giambattista Bufardeci, invita il governatore siciliano Raffaele Lombardo di dare immediato seguito alla richiesta di proclamare lo stato di crisi per tutti quei comparti economici che hanno subito gravi danni a causa delle condizioni avverse del tempo, in una coda d’inverno che sta producendo ingenti danni alle coltivazioni ed alle attività commerciali. Ieri , addirittura, colossi di vendita internazionale di abbigliamento, in provincia di Siracusa hanno battuto all’interno di un noto centro commerciale del capoluogo, un unico scontrino fiscale. Si attendono notizie , per comprendere se domani le scuole rimarranno ancora chiuse.

Mascia Quadarella

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com