breaking news

MARZIANO: “IL PIANO PAESAGGISTICO COME STRUMENTO INDISPENSABILE PER LA TUTELA DEL TERRITORIO. BISOGNA ARRIVARE ALLA DEFINITIVA ADOZIONE DEL PIANO”

13 Gennaio 2012 | by Redazione Webmarte
MARZIANO: “IL PIANO PAESAGGISTICO COME STRUMENTO INDISPENSABILE PER LA TUTELA DEL TERRITORIO. BISOGNA ARRIVARE ALLA DEFINITIVA ADOZIONE DEL PIANO”
Politica
0

“Il mio, già manifestato, apprezzamento nei confronti del lavoro dell’assessore regionale ai beni culturali, per la pubblicazione del Piano paesaggistico regionale permane, adesso però vogliamo conoscere a che punto è l’iter per la definitiva approvazione e adozione dell’importante strumento”. Lo ha detto il deputato regionale del Partito Democratico, Bruno Marziano, che sulla vicenda, ha presentato una interrogazione parlamentare. “All’inizio del  2011 – ha ricordato Marziano – l’assessorato regionale ai beni culturali e all’identità siciliana ha pubblicato il Piano Paesaggistico del territorio di Siracusa, trasmesso dalla soprintendenza ai bb.cc.aa. già nel giugno 2008, avviando così le procedure per la definitiva adozione. Il Piano è ritenuto da più parti uno strumento indispensabile alla tutela delle parti “sensibili” del territorio provinciale e alla salvaguardia di aree particolarmente delicate  dal punto di vista paesaggistico. La possibilità di adozione del  Piano Paesaggistico ha provocato la reazione di settori della imprenditoria interessati a progetti di realizzazione di interventi edilizi di varia natura che hanno trovato appoggio anche nell’amministrazione comunale di Siracusa che ha chiesto di escludere dal “Piano” le aree previste nel Prg come aree di espansione con la sola eccezione delle aree agricole. Poi a rallentare l’iter di approvazione hanno contribuito anche gli errori cartografici che però potevano essere  corretti in tempi celeri consentendo la rapida adozione di questo strumento di vitale importanza  per un territorio come quello di Siracusa dotato di un patrimonio archeologico, artistico, monumentale ed ambientale unico al mondo. Adesso però il Piano paesaggistico sembrerebbe avere concluso il suo iter procedurale interno. Per questo ho chiesto un intervento dell’assessore regionale anche per capire se ci sono da rimuovere eventuali ostacoli per arrivare alla definitiva   adozione del Piano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com