breaking news

MARZIANO: “L’ACQUA BENE ESSENZIALE, DEVE ESSERE GARANTITA ALLE FAMIGLIE INDIGENTI”

24 Gennaio 2012 | by Redazione Webmarte
MARZIANO: “L’ACQUA BENE ESSENZIALE, DEVE ESSERE GARANTITA ALLE FAMIGLIE INDIGENTI”
Attualità
0

“Nel contratto stipulato quasi 4 anni fa con Sai 8 esisteva ed esiste tutt’ora una clausola sociale, inserita per impedire distacco dell’acqua alle famiglie indigenti. Lo si è fatto proprio partendo presupposto che si tratta di un bene essenziale. Non è il telefono o la tv. In un periodo di crisi profonda quella clausola deve essere utilizzata nei confronti di chi attraversa particolari momenti di difficoltà”. Lo ha detto il deputato regionale del Partito Democratico, Bruno Marziano. “La clausola sociale prevede che prima di procedere con il distacco della fornitura del servizio occorre rateizzare le somme arretrate, ma prevede anche che in caso di accertato stato di indigenza da parte dei servizi sociali, per saldare gli arretrati si attinga al fondo sociale che è alimentato  dal gestore con lo 0,2% del bilancio. Inoltre il fondo quest’anno è stato incrementato con decisione del cda Ato e ancor più si può incrementare con una quota del canone concessorio. La Sai 8 deve rispettare questa clausola contrattuale, alimentare fondo sociale e il Commissario dell’Ato deve imporre ai sindaci di fare un elenco degli indigenti per evitare distacco. Va poi finalmente istituito l’ufficio consumatori interfaccia fondamentale tra il cittadino utente e il gestore anche per problemi di questo tipo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com