breaking news

MARZIANO-SOSTEGNO DIRIGENTI SCOLASTICI

MARZIANO-SOSTEGNO DIRIGENTI SCOLASTICI
Attualità
0

Prima davanti a Montecitorio, poi davanti al Miur, i deputati regionali del Partito Democratico, Bruno Marziano e Pippo Di Giacomo hanno preso parte ai sit in di protesta organizzati questa mattina a Roma dai dirigenti scolastici siciliani vincitori di concorso sul quale si è espresso con una sentenza il Cga che ha ritenuto di dovere valutare la modalità di esecuzione del concorso siciliano diversamente rispetto al resto d’Italia, procedendo con l’annullamento. “Siamo qui – ha spiegato Marziano da Roma  – per sostenere le ragioni dei 426 presidi siciliani”. Marziano e Di Giacomo stanno garantendo  i contatti con rappresentanze politiche romane per sollecitare l’approvazione di un disegno di legge presentato dall’onorevole Alessandra Siragusa, e firmato e condiviso da tutti i gruppi parlamentari, con la cui approvazione si procederebbe ad un altro concorso, con procedure diverse che tendono a garantire il diritto acquisito dai presidi. “L’obiettivo è quello di fare in modo che la commissione affari costituzionali della camera possa incardinare il disegno di legge in sede legislativa in modo da evitare il passaggio e la discussione in aula. Dove questa richiesta, che trova il consenso sia del presidente della commissione che dei capigruppo, venisse accettata anche la tempistica potrebbe essere tale da garantire l’approvazione della norma prima del 14-15 ottobre data in cui è stata fissata la ripetizione del concorso. Sosteniamo senza riserve la lotta dei dirigenti scolastici siciliani – hanno concluso i due deputati del Pd – poiché non può essere imputata ad una intera categoria di persone, che hanno partecipato ad un concorso pubblico, le conseguenze di una interpretazione legislativa che ha determinato l’annullamento del concorso. Il Pd nelle sue articolazioni parlamentari, sia a livello nazionale che regionale, si sta adoperando affinché pur nel rispetto delle sentenze della magistratura si possa garantire un diritto che i dirigenti vincitori di concorso hanno acquisito con partecipazione allo stesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com