breaking news

Melilli| Edilizia scolastica, Gigliuto: “La scuola per l’infanzia di Villasmundo è sicura”

Melilli| Edilizia scolastica, Gigliuto: “La scuola per l’infanzia di Villasmundo è sicura”
Politica
'
0

Nei giorni scorsi è apparso online su un noto social network un video che lancia sospetti su potenziali rischi di staticità della scuola per l’infanzia “Agazzi” di Villasmundo.

L’assessore all’edilizia scolastica Nuccio Gigliuto fuga ogni dubbio e chiarisce: <<Siamo in campagna elettorale e capisco che ogni candidato faccia la propria propaganda per accaparrarsi consensi ma lo si deve fare nel rispetto delle elementari regole “concorrenziali” e non alimentando allarmi inesistenti.

Pertanto, al fine di smentire quanto dichiarato su un paventato ed ingiustificato allarme – prosegue Gigliuto – intendo rassicurare i cittadini di Villasmundo sulla staticità dell’immobile. Considerando che la scuola materna Agazzi è stata realizzata nei primi anni  ’80  e che non ha mai subito interventi di adeguamento alla normativa antisismica, abbiamo ritenuto, per una maggiore tranquillità delle famiglie e di noi amministratori, al fine di una migliore salvaguardia dei bambini, di effettuare una verifica statica con prove di carico sui solai, che hanno dato esito positivo.

Pertanto, non c’è nulla da temere per la parte strutturale. Abbiamo anche predisposto lavori di manutenzione straordinaria per quelle parti leggermente ammalorate, al fine di avere un’ottima conservazione della struttura nella sua interezza. Ecco dunque che ogni allarme sulla sicurezza della struttura risulta infondato poiché nulla è stato trascurato e l’amministrazione comunale ha profuso tutte le sue energie per garantire la sicurezza di quanti frequentano la struttura di via Anapo>>.

Gigliuto respinge dunque al mittente ogni accusa e aggiunge: <<A causa del calo demografico degli ultimi anni, la scuola media “Rizzo” di via Sciascia viene utilizzata limitatamente al solo piano terra e gli scolari della scuola primaria (elementare) di via Savonarola potrebbero essere trasferiti presso il primo piano dell’ edificio poiché inutilizzato.

Inoltre, per il costruendo edificio è stato deliberato cambio di destinazione, nell’intento di realizzare la scuola dell’infanzia creando così nella stessa zona un polo  comprendente vari cicli di istruzione ed offrire ai nostri piccoli una scuola nuova ed all’avanguardia. Intendiamo adibire i vecchi edifici ad uffici comunali.

Dunque stia tranquillo il consigliere che si è prontamente preoccupato di allarmare i nostri concittadini, che il proprio figlio, ahimè paragonato agli elementi della vita, pur se indispensabili, avrà una scuola nuova>>.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *