breaking news

Melilli| Elezioni e l’ombra della mafia. Processo chiuso per prescrizione

10 Ottobre 2018 | by Redazione Webmarte
Melilli| Elezioni e l’ombra della mafia. Processo chiuso per prescrizione
Cronaca
'
0

Per l’ex sindaco di Melilli /deputato Pippo Sorbello e due consiglieri comunali di Augusta il PM aveva chiesto tre anni di reclusione. Cade invece l’accusa di “metodo mafioso” e la prescrizione per tutti gli altri reati sulla spinta del dubbio: appoggio elettorale del clan Nardo?

Reato in prescrizione. Si chiude cosi il processo che vede alla sbarra, tra gli altri, l’ex sindaco di Melilli, Pippo Sorbello, nonchè deputato regionale con l’accusa di corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso avendo ottenuto – secondo gli inquirenti – appoggio dal clan Nardo in ben due tornate elettorali (comunali e regionali). Si chiude cosi la pratica anche per gli ex consiglieri comunali di Augusta Carmelo Trovato, Maria Concetta Ciulla e per Tony Ortisi (identificato come affiliato al clan, colui che avrebbe richiesto favori a Sorbello, all’epoca dei fatti deputato, per l’assegnazione di alcuni appalti a Melilli).

 

La richiesta del PM Andrea Ursino è stata di tre anni di reclusione ciascuno ma, a conclusione della Camera di Consiglio, il Tribunale di Siracusa ha sentenziato l’assoluzione per tutti e quattro sull'”aggravante di mafia” (“insussistente”) e dichiarato il reato estinto per intervenuta prescrizione.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com