breaking news

Melilli| Il PD perde pezzi, Scibilia lascia

Melilli| Il PD perde pezzi, Scibilia lascia
Politica
'
0

Adesione del consigliere Luca Scibilia al gruppo del consigliere La Rosa: “Pronto a dialogare per il bene del territorio”.

Qualcuno lo  ha definito “miracolo” politico, nei fatti è una naturale conseguenza all’arroganza di “certi” poteri esercitati senza spirito di democrazia dentro il Palazzo. E così succede che un consigliere del PD si dissoci dal suo partito madre e che vada a confluire in un cartello senza bandiere e senza colori per fare squadra contro l’amministrazione “incapace” e una “casa madre” che non ti accoglie girandoti le spalle. E’ capitato anche nel capoluogo aretuseo che per le stesse ragioni, soggetti politicamente diversi si ritrovassero l’uno al fianco all’altro per un unico obiettivo, ristabilire l’ordine e la democrazia. Non sarà questo il caso del consigliere Santo Scibilia da Città Giardino, detto Luca, che col collega Salvo La Rosa avrebbe intessuto rapporti di amicizia e stima reciproche dentro e fuori l’aula. Ma vero è che Scibilia ha deciso irrevocabilmente di tagliare col proprio partito, il PD, per “cattiva gestione”. Cambiano i numeri a questo punto dentro il consiglio comunale? Scibilia è subentrato nel mese di giugno a seguito delle dimissioni di Vincenzo Coco, quest’ultimo pare “espulso” dal PD.  ” La scelta di abbandonare il gruppo locale del PD scaturisce dal mio dissenso nella gestione locale del PD – dichiara lo stesso Luca Scibilia –  sia nei modi che nel merito, e nell’aver constatato la mancanza di confronto e coinvolgimento nelle scelte politiche. Per chi come me crede nelle istituzioni ed è consapevole che chi rappresenta i cittadini deve sempre guardare ai bisogni della città e dei cittadini, non posso che essere felice e soddisfatto di avere assunto la carica di consigliere comunale, poichè avendo un forte senso di rispetto ed appartenenza nei confronti dei miei concittadini di Città Giardino, cercherò di portare avanti le istanza per migliorare la qualità di vita nella frazione, potendo anche contare nel sostegno politico del consigliere La Rosa. La prima fra tutte le istanze è quella di completare i lavori di sistemazione esterna della scuola elementare entro settembre, nonchè realizzare il tanto desiderato “polivalente” attraverso l’istituzione di un mutuo già inserito nel bilancio di previsione 2016, approvato dalla giunta comunale, e trasmesso a consiglieri comunali, visto che chi ha amministrato in questi ultimi anni (2014-2015) ha fatto perdere un finanziamento di 500.000 euro, inspiegabilmente. Ad accogliere Scibilia, il consigliere Salvo La Rosa: “Luca è animato da tanta voglia di fare e buona volontà, caratteristiche che consentono di creare le condizioni per riprendere un dialogo con il territorio e con tutti i soggetti che vogliono intraprendere un’azione comune sulle tematiche che abbisognano di risposte, in primis l’occupazione, l’ambiente ed i giovani. In tal senso abbiamo già intrapreso un’azione comune con altri consiglieri comunali e non, per la costituzione di un movimento politico che guardi a tali problematiche, a prescindere dal colore politico e dal partito”. “Infine – dichiarano i consiglieri Scibilia e La Rosa – essendo prossima l’approvazione del bilancio, restiamo fiduciosi che lo stesso venga approvato dal consiglio comunale per iniziare a dare risposte concrete alla comunità. Vedremo in quella occasione chi avrà a cuore gli interessi del territorio, al di fuori delle logiche di appartenenza e degli schieramenti”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com