breaking news

Melilli| “Servizio civico” per fronteggiare la povertà

Melilli| “Servizio civico” per fronteggiare la povertà
Attualità
0
Al via da mercoledì il secondo turno. Saranno 65 i cittadini impegnati in lavori utili alla collettività come la cura del verde pubblico, la pulizia delle aree esterne ai plessi scolastici, la cura e la vigilanza delle strutture sportive e l’assistenza agli anziani ultraottantenni.

Saranno 65 i cittadini impegnati nel secondo turno del servizio civico (relativo al trimestre che va dal 24 agosto al 23 novembre), istituito dall’amministrazione comunale per venire incontro alle esigenze delle fasce meno abbienti della popolazione. Si tratta di tutti i residenti in possesso dei requisiti previsti dallo specifico regolamento comunale e che versano in particolari condizioni socio economiche. Svolgeranno servizi utili alla collettività come la cura del verde pubblico, la pulizia delle aree esterne ai plessi scolastici, la cura e la vigilanza delle strutture sportive e l’assistenza agli anziani ultraottantenni nel proprio domicilio. I vari turni di servizio civico sinora effettuati hanno dimostrato come i cittadini coinvolti nel progetto svolgano lodevolmente il proprio lavoro, creando una rete di servizi utile e necessaria. «Il servizio civico – sostiene il sindaco Giuseppe Cannata – tende a sradicare vecchie forme di assistenzialismo, dare dignità al cittadino ed erogare il dovuto compenso previsto dal regolamento comunale in cambio di prestazioni lavorative che, gratificando l’utente, evidenziano una buona programmazione dei servizi sociali. L’amministrazione comunale dimostra così ancora una volta di essere al fianco dei cittadini in difficoltà». Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’assessore alla solidarietà sociale Enzo Coco. «La tempestiva attivazione del secondo turno del servizio civico – afferma Coco – va nella direzione della valorizzazione dell’individuo nella sua totalità, contribuendo al suo reinserimento sociale nell’ambiente di appartenenza, qualificando le proprie capacità e dandogli dignità. Così facendo, il lavoratore apporta un contributo importante alla nostra collettività. Non più, dunque, sterili contributi ma gratificazione e rispetto del cittadino che pone Melilli al passo con le migliori realtà italiane nella programmazione dei servizi sociali».

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com