breaking news

MUSCATELLO – RICORSO AL TAR

MUSCATELLO – RICORSO AL TAR
Attualità
0

L’Amministrazione Comunale di Augusta ricorre al TAR contro il decreto di riordino della rete ospedaliera in provincia diSiracusa. Nella riunione di ieri la Giunta Comunale, su proposta del sindaco Massimo Carrubba, ha deliberato di ricorrere presso il Tribunale  Amministrativo della Sicilia, dando mandato a due legali, contro il Decreto Assessoriale dell’Assessore regionale per la Salute, che prevede il riordino della rete ospedaliera in provincia di Siracusa, e che assegna all’Ospedale Muscatello di Augusta solamente 91 posti letto per acuti e nessuno per riabilitazione e lungodegenza. Il Decreto. impugnato prevede inoltre la soppressione dei reparti di Ginecologia-Ostetricia, Pediatria e Psichiatria, che sarebbero trasferiti presso il nuovo ospedale di Lentini. L’Amministrazione guidata dal Sindaco Massimo Carrubba ha ritenuto la dotazione prevista per l’ospedale Muscatello sottodimensionata rispetto alle reali esigenze del territorio che, come è noto, è caratterizzato dalla coesistenza di rischi di diverso genere e dalla più alta incidenza di patologie tumorali, malformazioni e patologie cronico-degenerative. Nella motivazione della delibera è inoltre evidenziato come il ridimensionamento del Muscatello, che potrebbe preludere al declassamento a centro di primo intervento, non tiene in nessun conto la presenza di un’utenza complessa legata alle attività del porto commerciale e di quello militare, del Comando Militare marittimo della Sicilia, dell’Arsenale militare e della Casa di reclusione. Il piano di riordino, che disattende quello proposto alla Conferenza dei Sindaci nel dicembre scorso, non tiene in nessun conto quanto previsto dalla legge di riforma della sanità in Sicilia che prevede espressamente lo stanziamento di risorse aggiuntive per le aree ad alto rischio industriale. L’avvio dell’azione sul piano giuridico è solo una delle iniziative che l’Amministrazione, a fianco del Consiglio Comunale, del Comitato in difesa dell’ospedale, delle forze sociali e produttive e di tutti i cittadini, sta  mettendo in campo per difendere su ogni fronte l’Ospedale Muscatello, e che porterà nelle prossime settimane ad una forte mobilitazione popolare della città in grado di richiamare l’attenzione nazionale sul caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com