breaking news

NASCE A PRIOLO IL TERZO POLO PER LA VERA AUTONOMIA

21 Novembre 2011 | by Redazione Webmarte
NASCE A PRIOLO IL TERZO POLO PER LA VERA AUTONOMIA
Politica
0

Nasce a Priolo Gargallo il terzo polo per la vera autonomia. Confluiscono in questa aggregazione Progresso Priolese e l’Mpa del Presidente della Regione, Raffaele Lombardo. L’obiettivo politico – afferma il neo coordinatore cittadino dell’Mpa, Felice Pepe (nella foto) –  va oltre l’indipendenza amministrativa e finanziaria locale,  perché si tratta di affermare un ruolo centrale di Priolo Gargallo nella realtà economica e politica che la circonda, riconducendola ai reali interessi dei cittadini priolesi.  Per troppi anni, – continua ancora Pepe – chi ci ha rappresentato alternandosi ai vertici della Amministrazione comunale,  ha consentito che Priolo fosse confinato in un ruolo che non lo ha visto protagonista di tutte le questioni centrali, in troppi casi emarginato dai veri attori politici ed economici che operano nel territorio. Progetto dunque nato per far riappropriare ai priolesi i propri  diritti in tutti i campi, dal lavoro agli investimenti ecocompatibili, dalle bonifiche alla gestione del territorio, dallo sport agli investimenti culturali, “sempre come protagonisti del futuro nostro e dei nostri figli”. Un cantiere politico e culturale aperto a tutti i contributi, senza alcuna barriera politica, perché si basa sull’interesse primario dei Priolesi, pur richiamandosi alle alleanze consolidate con i partiti del terzo polo. Consolidata la leadership di Orazio Valenti all’interno dell’Mpa dopo le dimissioni di Pippo Pinnisi da commissario cittadino del Mpa di Priolo. Chiara dunque la situazione e spianate le divergenze all’interno del gruppo degli autonomisti. Il sindaco Rizza non avrà più dubbi nell’individuare i soggetti del Mpa con cui, volendo, potrà dialogare. Dal canto suo il Presidente del Consiglio Valenti con un comunicato stampa dai toni accesi denota lo stato di nervosismo del primo cittadino, soprattutto dopo “la sonora -queste le parole del presidente del Consiglio Valenti –   batosta subita in Consiglio Comunale sulla questione delle compensazioni per il rigassificatore”, ” ha  pensato bene di non presentarsi ai consigli comunali, illudendosi di non sentire le enormi scoppole che subisce regolarmente”. “Questo uomo solo, che ha deciso di destinare all’agonia Priolo per i prossimi 18 mesi, dovrebbe solo liberare i cittadini e il paese della sua dannosa presenza”.

Silvana Baracchi      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com