breaking news

Palermo| NO A SMEMBRAMENTO UNICREDIT SICILIA

12 Dicembre 2013 | by Redazione Webmarte
Palermo|  NO A SMEMBRAMENTO UNICREDIT SICILIA
Politica
'
0

Green Italia Sicilia aderisce all’appello lanciato dal Coordinatore FABI (Federazione Autonoma Bancari Italiani) Sicilia e Responsabile Vicario di Unicredit Carmelo Raffa, a salvaguardia dell’identita’ siciliana della Banca che pare voglia sopprimere la direzione Regionale di Palermo e trasferirla a Napoli. “Appena un anno fa, con grande enfasi – dichiara il cofondatore di Green Italia Fabio Granata – era stato lanciato il progetto di Banca Unica che voleva essere una Banca del Territorio, piu’ vicina alle famiglie e alle imprese, con pieni poteri operativi sia in termine di erogazione del credito che di relazioni con le istituzioni dell’Isola. Attese del tutto eluse, se pensiamo che abbiamo assistito ad una crescente difficolta’ nell’accesso al credito, con piccole e medie imprese “costrette” a piani di rientro che hanno ulteriormente aggravato la loro posizione e frenato, in molti casi, la possibilita’ di rilancio della propria attivita’ economica”. “Ancora piu’ grave – continua Granata – se pensiamo che il comparto bancario, ha perso, in Sicilia, negli ultimi quindici anni ben 12.000 posti di lavoro, con il rischio di vedere crescere il dato esuberi che porterebbe, inevitabilmente, a ulteriori perdite di posto di lavoro”. “La Sicilia ha gia’ dato: è bene che tutte le forze politiche, le istituzioni siciliane, le associazioni di categoria, senza se e senza ma, uniscano le proprie forze e facciano sentire alto il loro grido di dolore. I banchieri e la finanza hanno “drogato” il sistema, i bancari – conclude Granata – non possono pagare per colpa di pochi managers ultrapagati che hanno prodotto risultati fallimentari”.

 

Visualizzazioni: 34

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com