breaking news

Noto| FIne di una storia. E via con calci e pugni a lei

Noto| FIne di una storia. E via con calci e pugni a lei
Cronaca
'
0

La Polizia denuncia due persone rispettivamente per percosse, violenza privata e danneggiamento e per furto aggravato

Gli agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Noto, hanno denunciato B.S. (classe 1975) residente ad Ispica (RG), già noto alle forze di polizia, per i reati di percosse, violenza privata e danneggiamento. I fatti risalgono al 5 aprile scorso, giorno in cui un equipaggio delle Volanti del Commissariato di Noto è dovuto intervenire all’hotel Sofia per una lite tra fidanzati.

La vittima, una donna di nazionalità cinese (classe 1978), ancora visibilmente scossa ed in lacrime, dopo essere stata ascoltata dai poliziotti, avrebbe riferito che da circa due anni era legata sentimentalmente all’indagato, autista di pullman, per il quale si era anche determinata ad interrompere il suo legame matrimoniale col marito, anch’egli cinese. Dopo aver trascorso la serata insieme al compagno, al risveglio intorno alle ore 7.30, la donna gli avrebbe chiesto di raggiungerlo nella saletta del ristorante per la colazione mattutina senza ricevere tuttavia alcuna immediata risposta.

Poco dopo l’uomo, raggiunto il parcheggio dell’hotel dove si trovava il suo pullman e portando con sé il bagaglio personale, insieme alla donna, e tenendo con sé il suo borsello con le chiavi del mezzo. Avendo tardato a trovare le chiavi, l’uomo avrebbe reagito in malo modo aggredendo la verbalmente la compagna. Alle domande della donna sui motivi di tale reazione, il compagno avrebbe risposto che la sua intenzione era di troncare  per sempre la relazione sentimentale.

Scoppia presto la lite tra i due. Turbata e scossa per quelle parole, la donna lo avrebbe incalzato con una serie di domande e maggiori delucidazioni sul perché di quella scelta, ed in un crescendo di parole forti e di accuse, la situazione presto degenera. La donna, per impedire che l’uomo la lasciasse, avrebbe trattenuto con sé il borsello del compagno e sarebbe stata questa la scintilla della lite: lui va su tutte le furie, le strappa di mano il borsello ed anche il cellulare i-phone, minacciandola che glielo avrebbe scaraventato per terra se non si fosse allontanata da lì lasciandolo in pace.

Vista l’insistenza della donna, l’uomo avrebbe cosi scagliato per terra il cellulare danneggiandolo irrimediabilmente. La donna, in tutta risposta avrebbe gettato per terra il trolley del compagno, disseminando i suoi vestiti sul prato dell’hotel. A questo punto, l’indagato avrebbe aggredito la donna, colpendola con schiaffi e calci. Subito allertati, sul posto sono intervenuti i poliziotti che hanno immediatamente ben compreso cio che stava accadendo: l’astio e l’indifferenza con cui l’uomo trattava la donna, oltre i danni arrecati al cellulare.

Gli agenti hanno  poi raccolto le prime informazioni dai potenziali testimoni presenti all’accaduto cercando di sedare gli animi tra due, a questo punto, ex amanti. I testimoni hanno quasi tutti rilasciato dichiarazioni precise e convergenti sulla responsabilità dell’uomo che, dopo qualche giorno, è stato rintracciato e denunciato per percosse, violenza privata e danneggiamento. La vittima ha fatto rientro nella sua residenza ed esortata a rivolgersi ai centri antiviolenza. Sono in corso le valutazioni sull’applicabilità eventuale dell’ammonimento secondo la normativa vigente in tema di violenza di genere.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com