breaking news

Noto| Predoni in trasferta arrestati dai carabinieri

Noto| Predoni in trasferta arrestati dai carabinieri
Cronaca
0

Il fine settimana appena trascorso è stato caratterizzato da una massiccia presenza di turisti i quali, complice il cielo sereno e le temperature particolarmente elevate, hanno scelto di riversarsi in spiaggia per cercare un attimo di refrigerio.

Al riguardo, i Carabinieri della Compagnia di Noto, secondo le linee guida impartite dal Comandante Provinciale Colonnello Luigi Grasso ed in ossequio alle determinazioni assunte di recente in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Giuseppe Castaldo, hanno intensificato i servizi preventivi sul territorio, impiegando personale in uniforme ed in abiti civili, prestando massima attenzione alle coste ed ai luoghi di ritrovo di massa: servizi preventivi e di contrasto alle varie forme di illegalità, con pattuglie a piedi sulle spiagge e presso i principali stabilimenti balneari, ponendo in essere un incisivo controllo di pregiudicati, sorvegliati speciali e soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale, con posti di controllo alla circolazione stradale lungo le principali arterie cittadine nonché una serie di perquisizioni finalizzate alla ricerca di armi, refurtiva e sostanze stupefacenti. Sono stati altresì effettuati specifici servizi in materia di abusivismo commerciale al fine di prevenire che il fenomeno si diffonda ulteriormente.

Garofalo Antonello

Bennici Carmelo

In particolare, nel corso del tardo pomeriggio di sabato, a Noto, in località San Lorenzo, i Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato Garofalo Antonello, classe 1988, Bennici Carmelo, classe 1977, e Cappuccio Nadia, classe 1977. I tre, originari di Siracusa, avevano scelto una spiaggia libera in località San Lorenzo per depredare i turisti degli effetti personali lasciati sotto gli ombrelloni.

Cappuccio Anna

La dinamica è molto semplice: fingendosi bagnanti in cerca di uno spazio dove sistemare il proprio ombrellone, i tre giravano per la spiaggia colpendo laddove notavano borse e zaini lasciati momentaneamente incustoditi dai proprietari che si erano allontanati per fare il bagno. Ma alcuni turisti, insospettati dall’andirivieni dei tre, notando che il numero di borse in loro possesso era stranamente aumentato, hanno segnalato il tutto al numero di emergenza 112. Resisi conto di essere stati scoperti, i tre predoni, fingendo di non aver trovato spazio a sufficienza, hanno provato ad allontanarsi dirigendosi verso un’autovettura di loro proprietà. Nel frattempo sono giunti sul posto i Carabinieri della Stazione di Pachino, supportati dal personale impiegato al posto fisso di Marzamemi, i quali hanno bloccato i tre trovandoli in possesso di varie borse e zainetti con all’interno cellulari e portafogli.

In pochi minuti i Carabinieri hanno rintracciato i proprietari che hanno riconosciuto gli oggetti sottrattigli poco prima dalla spiaggia. Condotti in caserma, i tre predoni della spiaggia sono stati dichiarati in stato di arresto e, espletate le formalità di riti, tradotti presso le proprie abitazioni al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Nel corso della serata i Carabinieri hanno restituito tutta la refurtiva rinvenuta ai legittimi proprietari.

Particolare attenzione è stata prestata anche al rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale, effettuando 32 posti di controllo lungo le principali arterie stradali e nei pressi dei luoghi di maggiore aggregazione di massa, controllando 109 mezzi ed identificando 174 persone. Nel corso di tale verifiche sono state elevate complessivamente 9 contravvenzioni per infrazioni varie di cui 2 ad altrettanti soggetti trovati alla guida della propria autovettura con patente mai conseguita e/o revocata per i quali, alla luce della recente modifica normativa di settore, è scattata una sanzione amministrativa pari a cinquemila euro ed il fermo amministrativo del mezzo; 3 persone sono state sanzionate poiché sorprese alla guida del proprio veicolo sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria: per loro è scattata la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 841 a euro 3.287 con relativo sequestro amministrativo del mezzo; 4 persone sono state colte alla guida dei propri motocicli/ciclomotori senza indossare il casco: per ciascuno di loro scatta una sanzione pecuniaria da 80 a 323 euro, il fermo amministrativo del mezzo per 60 giorni nonché la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Tutti negativi, invece, i controlli eseguiti con apparato etilometrico in dotazione all’aliquota radiomobile del N.O.R.M. al fine di prevenire il fenomeno della guida sotto l’influenza dell’alcool: tutti i conducenti sottoposti a verifica aveva valori inferiori al valore soglia previsto dalla legge. Dato importante, sintomatico della sempre maggiore consapevolezza degli utenti della strada nonché della bontà dell’azione di prevenzione portata avanti nello specifico settore dall’Arma dei Carabinieri che prevede, oltre ai controlli sulla strada, una serie di iniziative di sensibilizzazione mirate principalmente ai più giovani e portate avanti con conferenze negli istituti scolastici ed incontri periodici nei principali luoghi di aggregazione di massa.

L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Noto rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando commercianti e cittadini al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com