breaking news

NUOVA SENTENZA DEL TAR CHE PORTA TUTTO COME PRIMA

13 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
NUOVA SENTENZA DEL TAR CHE PORTA TUTTO COME PRIMA
Attualità
0

Annullate dal Tar di Catania, le delibere di nomina della Regione di Gustavo Cardaci, quale commissario del Consiglio d’Amministrazione di Sai8 e dell’assemblea del consorzio dell’Ato idrico di Siracusa. Il Tar di Catania con la stessa sentenza ha annullato la delibera che nominava i commissari ad acta per i comuni “ribelli” che non avevano consegnato gli impianti idrici a Sai8.  La questione Ato idrico ritorna nuovamente in auge ed i comuni “ribelli”, con questa sentenza, segnano un punto a loro vantaggio. La Regione molto probabilmente farà ricorso al Consiglio di Giustizia amministrativo, anche perché la sentenza emessa dal Tar di Catania è di primo grado di giudizio. Tutto ritorna come prima dunque, con le funzioni di presidente affidate all’assessore provinciale Rino Lazzari, delegato da Nicola Bono, e con le funzioni di  vicepresidente al sindaco di Canicattini, Paolo Amenta. Prossimo atto sarà sicuramente la convocazione dell’assemblea dei sindaci del consorzio Ato idrico, che potrebbe avere, all’ordine del giorno, l’adozione degli atti necessari per la risoluzione del contratto con Sai8. Notificato inoltre alla Cassazione il ricorso avverso la decisione del Consiglio di Giustizia Amministrativo del 2 gennaio scorso, perché si imponga  al Cga di dare un giudizio definitivo sulla validità del contratto contestato dai comuni “ribelli”.

Silvana Baracchi      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com