breaking news

NUOVE IMPRESE PRONTE AD ESSERE VARATE

NUOVE IMPRESE PRONTE AD ESSERE VARATE
Attualità
0

Chiusi ufficialmente i progetti è/impresa  con “CreaImpresaeSostenere il credito alle PMI attraverso i consorzi fidiavviati lo scorso aprile dal vice presidente e dal segretario generale della Camera di Commercio di Siracusa, Giuseppe Gianninoto e Roberto Cappellani, nell’ambito dell’accordo quadro tra Unioncamere e il Ministero dello Sviluppo Economico. Per l’Ente camerale siracusano è il momento dei bilanci. Obiettivo di “CreaImpresaè stato quello di stimolare, promuovere e incoraggiare, soprattutto tra i giovani disoccupati della provincia di Siracusa, l’interesse nei confronti dell’autoimpiego e l’imprenditorialità, quale valida alternativa alle aspettative del “lavoro dipendente”, in forte crisi nelle aree di questa provincia, in una logica di politica attiva del lavoro. Il progetto è stato sostenuto ed ha visto il coinvolgimento attivo di tutte le Associazioni di Categoria ed è stato accompagnato da una campagna informativa e di sensibilizzazione in tutti i 21 Comuni della provincia di Siracusa, con incontri e seminari informativi e tecnici. Punto di snodo del progetto è stato lo Sportello  Informativo e di Coordinamento istituito presso la Camera di Commercio, che ha fornito ai soggetti interessati la prima assistenza, seguendo i percorsi individuali con consulenze personalizzate, che hanno impegnato consulenti ed esperti di settore. I risultati più che positivi di questo impegno della Camera di Commercio di Siracusa, sono facilmente riscontrabili dai dati e i numeri conclusivi del progetto:  5 i seminari di lancio realizzati nei maggiori centri della provincia; 20 i seminari svolti territorialmente con 118 partecipanti; oltre 100 i soggetti  registrati presso lo Sportello Informativo; e 66 i percorsi individuali di progettazione di nuove imprese che si sono concretizzati in altrettanti “business plan“. Ha riguardato, invece, il rafforzamento della capacità d’intervento dei Consorzi di Garanzia Collettiva in favore delle imprese locali, al fine di favorirne e migliorarne l’accesso al credito bancario, il secondo progetto avviato nell’ambito di è/impresa dalla Camera di Commercio, che prendeva il nome proprio di “Sostenere il credito alle PMI attraverso i consorzi fidi“. La garanzia concessa non ha superato l’80% del totale del finanziamento, per un importo massimo di 25 mila euro ad operazione. L’iniziativa è stata indirizzata in particolare verso le imprese innovative, le nuove imprese, le imprese giovanili e quelle femminili. Attraverso un protocollo d’intesa sottoscritto con tutti i Consorzi Fidi che operano nella provincia di Siracusa, è stata definita la modalità di intervento ed inoltre, in una logica di potenziamento e di concretizzazione dell’efficacia nell’utilizzo delle risorse pubbliche, i due progetti “CreaImpresa –  Sostenere il credito alle PMI attraverso i consorzi fidi“, sono stati integrati tra loro. In particolare, infatti, è stata prevista una linea dedicata alle nuove imprese avviate nell’ambito del progetto “CreaImpresa” per giungere a erogare, con il supporto della garanzia consortile, i finanziamenti necessari all’avvio dell’impresa. In termini di risultati il progetto ha garantito finanziamenti per 822.000 euro complessivi nei confronti di 45 imprese locali, di cui 25 di nuova creazione. «Siamo più che soddisfatti – ha dichiarato il vice presidente della Camera di Commercio di Siracusa, Giuseppe Gianninoto    i due progetti, Creaimpresa e  Sostenere il credito alle PMI attraverso i consorzi fidi, sono riusciti ad arrivare al territorio, in particolare, sono riusciti a coinvolgere le fasce giovanili per quanto riguarda le iniziative di costituzione di nuove imprese, in un momento di crisi globale ma, nello stesso tempo, in un momento favorevole per l’utilizzo di incentivi pubblici che sostengono l’imprenditorialità. Così come si è riusciti a portare, proprio Comune per Comune, a conoscenza delle imprese già esistenti, le varie iniziative di sostegno attraverso i Consorzi Fidi e i vari bandi emanati o in procinto di essere emanati a sostegno delle varie categorie d’imprese. Credo che in questa difficile fase economica per il Paese, particolarmente pesante per il sistema impresa, la sinergia tra la Camera di Commercio , le Associazioni di Categoria, la Provincia Regionale, l’ABI, e gli stessi Comuni che hanno dimostrato sensibilità nell’accogliere in questi mesi l’iniziativa, abbia dato risultati soddisfacenti. La testimonianza sono le nuove imprese pronte ad essere varate e l’ammontare dei finanziamenti garantiti dal progetto che abbiamo appena chiuso”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com