breaking news

OBIETTIVO IGM ORTIGIA: DARE IL MASSIMO

OBIETTIVO IGM ORTIGIA: DARE IL MASSIMO
Sport
0

Fare la propria partita, dare il massimo e, soltanto, alla fine guardare ai risultati degli altri campi. È questo l’imperativo categorico in casa IGM Ortigia alla vigilia del sabato che può valere una stagione in chiave maschile. Con le ragazze già pronte alla seconda fase del torneo, tocca al sette di Aldo Baio, conquistata la permanenza in A1, tentare un’ulteriore impresa: agganciare la quota play off. Il sette biancoverde scende a Firenze contro una Florentia che sembra aver trovato nuove motivazioni con la cura Tempestini. I biancoverdi siracusani, mossi dall’ottima prestazione casalinga contro il Nervi, vogliono tentare l’ultima impresa stagionale. “Non sarà facile – ammette Gianluca Patricelli, il portierone siracusano – Loro, dopo il cambio dell’allenatore, hanno trovato nuove motivazioni e sono certo daranno il massimo davanti al loro pubblico. Per quanto ci riguarda, tentare è d’obbligo. Dobbiamo farlo per noi stessi, per questa società, per questi colori che sono tornati in A1.” In caso di accesso ai play off, il Circolo Canottieri Ortigia sarebbe l’unica società a portare due squadre alla fase scudetto. Un risultato prestigioso, sussurrato in casa biancoverde più per rispetto degli avversari che mera scaramanzia. Il destino è chiaramente legato al risultato dello scontro diretto di Latina dove i locali attendono il Nervi. “Ma questo importerà poco a noi, anche se sarebbe un ulteriore regalo dovuto al nostro presidente che, dopo il suo sfogo, merita attenzione e rispetto da parte della classe imprenditoriale e politica locale  – sottolinea Aldo Baio – Ai ragazzi ho chiesto di uscire dalla vasca senza alcun rammarico; dare tutto, provarci comunque, e soltanto al termine tirare le conclusioni. Il nostro principale obiettivo, la salvezza da matricola, lo abbiamo centrato senza grandi patemi. Poter giocare anche il prossimo anno in A1 è un risultato di prestigio per la città e, più ancora, per tutta la regione visto che siamo i soli a militare nella massima serie. Spiace l’atteggiamento di alcuni mezzi d’informazione, non siracusani, che non hanno evidenziato questo aspetto.” La comitiva biancoverde, dopo la rifinitura a ranghi completi, partirà nel pomeriggio per Firenze. E se l’obiettivo resta una speranza per la squadra maschile, una bella certezza sono invece i play off per il sette femminile. La IGM Ortigia rosa disputerà, infatti, per il decimo anno consecutivo la seconda fase del campionato preludio all’assegnazione dello scudetto. “Sapevamo di essere più deboli rispetto agli anni passati – commenta Gino Leone – e proprio per questo, aver centrato l’obiettivo anche adesso, è importante per tutti noi. Vogliamo chiudere nel migliore dei modi la stagione sapendo che la Mestrina ed il Bogliasco non regaleranno nulla perché onoreranno il loro torneo fino alla fine. Dobbiamo dimostrare di essere, però, l’Ortigia e dedicare questo finale al nostro presidente Giuseppe Marotta. Grazie a lui Siracusa annovera due squadre in serie A che hanno allungato, ed onorato, la storia di questa società prestigiosa.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com