breaking news

Lentini | Oggi pomeriggio l’estremo saluto al compagno Paolo Di Falco

8 Giugno 2019 | by Silvio Breci
Lentini | Oggi pomeriggio l’estremo saluto al compagno Paolo Di Falco
Attualità
1

I funerali celebrati nella chiesa di Sant’Antonio di Padova. Bracciante e difensore dei braccianti, sindacalista e politico, fu assessore e consigliere comunale per diverse legislature.

Ultimo saluto al compagno. Oggi pomeriggio, nella chiesa di Sant’Antonio di Padova, è stato dato l’ultimo saluto a Paolo Di Falco, figura storica della sinistra lentinese e voce dei braccianti per i quali, sia da sindacalista che da militante politico, spese tutta la sua vita. Nato il 10 dicembre 1929, aveva 89 anni. Si è spento ieri, lo stesso giorno in cui, nel 1994, scomparve Enrico Berlinguer. Una singolare coincidenza che colora ancor più di “rosso” l’esistenza di un uomo e di un politico rimasto sempre fedele ai suoi principi e ai suoi ideali.

Sempre coerentemente comunista. Una caratteristica, la coerenza, apprezzata da compagni di partito e avversari politici e testimoniata anche nei tantissimi post pubblicati sui social dopo la notizia della sua scomparsa. Paolo Di Falco fu per diverse legislature consigliere comunale dell’ex Pci e più volte assessore. Il poeta Pippo Cardello lo ha ricordato come «persona semplice, bracciante dedito al partito, alla politica, quella vera, umile al servizio degli umili, fiero d’essere comunista». Dopo la fine del Pci, Di Falco aderì prima a Democrazia proletaria e poi a Rifondazione Comunista.

Il cordoglio del sindaco. «Non ho mai avuto il piacere di assistere a un suo intervento in consiglio comunale, ma chi ricorda quegli anni di impegno politico – ha sottolineato Saverio Bosco – lo descrive come uno dei più attivi e appassionati rappresentanti del popolo che il massimo consesso lentinese abbia mai avuto».

Raiti: «Protagonista di mille battaglie». L’ex sindaco ed ex segretario provinciale della Cgil, Salvatore Raiti, lo ricorda come un autentico combattente, protagonista di tante battaglie sindacali, di quella stagione di lotte degli anni Settanta con al centro i diritti e le migliori condizioni salariali dei lavoratori.

La Cgil e la piazza intitolata a Guido Rossa. Il responsabile di zona della Cgil, Paolo Censabella, ha ricordato che fu proprio grazie a una proposta di Di Falco, nella sua qualità di consigliere comunale, che nel 1985 l’amministrazione civica deliberò di intitolare una piazza della città al sindacalista Guido Rossa, ucciso a Genova dalle Brigate Rosse.

Il ricordo di Stefano Battiato. «Ero ancora un bambino – ricorda l’ex consigliere comunale ed ex candidato a sindaco Stefano Battiato – quando curioso andavo a vedere il consiglio comunale. A dire il vero non ci capivo granché, ma capivo che il consigliere Paolo Di Falco sapeva farsi valere. Da sempre coerentemente comunista, lottava con onestà per i lavoratori e per il bene della città. Altri tempi, altri uomini. Si è spento ma resterà per sempre un esempio per tutti i lentinesi e per sempre il suo ricordo avrà la mia stima sincera».

Politico semplice e umile. A ricordarlo con affetto e stima tanti ex compagni di partito, ex consiglieri e amministratori comunali ed ex deputati nazionali come Rino Piscitello («un bracciante che mi ha insegnato tanto, certamente più di tanti intellettuali e di tanti professori») e Pippo Zappulla («passionale, semplice e umile, uomo e compagno vero»). Per l’ex assessore Enzo Pupillo, Paolo Di Falco fu «interprete autentico degli umori popolari lentinesi, dei braccianti in particolare, li sapeva cogliere e rappresentare e con lui se ne va un esempio di politica genuina, appassionata, sensibile, rara». Per l’ex assessore Nuccia Tronco «l’impegno, la coerenza, la forza con cui difendeva le sue idee e sosteneva le sue convinzioni politiche sono state di esempio e di guida per il partito e per i compagni». Per l’ex sindaco Nello Neri un «comunista convinto e coerente che ha fatto onore alle sue idee».

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com