breaking news

OPERAZIONE FONDALI PULITI A OGNINA

OPERAZIONE FONDALI PULITI A OGNINA
Attualità
0

Trenta subacquei e due mezzi messi a disposizione dalla Capitaneria di porto di Siracusa. Sono i numeri dell’operazione Fondali Puliti, organizzata dall’associazione Capo Murro di Porco Diving e alla quale hanno aderito diversi gruppi di volontari, tra cui quelli di “Nuova Acropoli”. Stamattina i fondali  del porticciolo di Ognina sono stati liberati da mattoni, pneumatici, materiale nautico, plastica, residui ferrosi e batterie d’auto. Alle operazioni hanno preso parte anche uomini e mezzi della Capitaneria di porto, che ha messo a disposizione una motovedetta e di un gommone per garantire assistenza a terra e in mare. Il materiale raccolto è stato sistemato in una vasca appositamente predisposta. Le 4 batterie d’auto “pescate” sono invece state temporaneamente depositate nell’area del comando della Guardia di Finanza di Ognina, in attesa di essere smaltite come prevede la normativa che regolamenta questo tipo di interventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com