breaking news

OPERAZIONE “MINOTAURO”: 7 ARRESTATI

1 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
OPERAZIONE “MINOTAURO”: 7 ARRESTATI
Cronaca
0

A seguito di lunghe e laboriose indagini, nelle prime ore della mattinata, la Squadra Mobile di Siracusa ha dato esecuzione ad Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Siracusa su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di:

VINCI Davide, detto “Davide testa”; nato a Siracusa il 27-10-1984, ivi residente, pregiudicato, già detenuto.
 VINCI Alessandro, nato a Siracusa il 06-07-1976, ivi residente, pregiudicato;
 DE SIMONE Salvatore, nato a Siracusa il 12-09-1985, ivi residente, pregiudicato; 
 DI NICOLA Luciano, nato a Siracusa il 10-05-1959, ivi residente, pregiudicato, già detenuto.

misura cautelare della custodia agli arresti domiciliari per:

SCHEPIS Felice, nato a Siracusa il 23-03-1988, ivi residente, pregiudicato;
SALONIA Giuseppina, detta “Sandra”, nata a Noto (SR) il 05-09-1968,ivi residente;
SPINALE Rosa, nata a Catania 04-04-1983, residente a San Giovanni la Punta  (CT).
 

I 7, dediti ad attività di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish e cocaina, si sono resi responsabili di una pluralità di fatti in violazione del T.U. sugli stupefacenti.

La droga veniva acquistata, principalmente, nella vicina Catania, tuttavia, i singoli indagati, in casi di difficoltà nel reperire la sostanza stupefacente, praticavano soluzioni locali, alternative al canale etneo.

L’indagine in parola, coordinata dalla Procura della Repubblica di Siracusa e svolta dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile aretusea, è stata supportata da intercettazioni telefoniche, grazie alle quali si sono potuti effettuare diversi riscontri con conseguente sequestro di quantitativi di cocaina ed arresto in flagranza di soggetti vicini agli indagati.

Mentre Vinci Alessandro, De Simone Salvatore e Di Nicola Luciano sono stati catturati e trasferiti presso la locale Casa Circondariale di Cavadonna, Salonia, Schepis e Spinale, dopo gli adempimenti di rito svolti presso gli uffici della Questura di Siracusa, sono stati riaccompagnati presso le loro abitazioni, per ivi rimanere ristretti in regime di arresti domiciliari.

Infine, per quanto concerne Vinci Davide, il provvedimento restrittivo gli è stato notificato presso la struttura carceraria ove in atto si trova detenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com