breaking news

OSPEDALI-NEFROLOGIA IN RETE

OSPEDALI-NEFROLOGIA IN RETE
Sanità
0

Riorganizzazione dell’attività nefrologica nei presidi ospedalieri della provincia di Siracusa, con l’istituzione dell’Area Funzionale Omogenea di Nefrologia. Si tratta di una organizzazione in rete che prevede un’Unità di Nefrologia di riferimento all’ospedale Umberto I di Siracusa e due strutture nefrodialitiche negli ospedali di Avola e Lentini. Il nuovo modello organizzativo ha come obiettivo un migliore rendimento delle attività sanitarie attraverso l’interscambio di tutte le risorse disponibili, all’interno dell’Azienda, nell’erogazione di interventi assistenziali e diagnostico-terapeutici. “La messa in rete dei reparti di nefroglogia esistenti nell’Asp di Siracusa – sottolinea il direttore generale Franco Maniscalco – costituisce un valido strumento per orientare la domanda verso la migliore offerta assistenziale di cui dispone, per ridurre la migrazione sanitaria passiva garantendo comunque l’applicazione del principio della libera scelta del cittadino-utente. Le relazioni di complementarietà e di integrazione di livelli diversi di assistenza consentono anche un controllo del miglior impiego di risorse disponibili”. Il coordinamento dell’Area Funzionale Omogenea di Nefrogloia  è stato affidato al direttore dell’Unità operativa di Nefrologia e Dialisi del presidio ospedaliero Umberto I Giuseppe Daidone. E’ in corso la istituzione del Comitato Tecnico Provinciale per le attività di Nefrologia e Dialisi. Il Direttore Sanitario dell’Asp Annunziata Sciacca, nel corso della riunione di presentazione dell’Area Funzionale Omogenea ha evidenziato i primi risultati: il miglioramento della qualità dell’offerta dialitica negli ospedali di Lentini ed Avola, l’attivazione delle consulenze nefrologiche per interni ed esterni in tutti i presidi ospedalieri dell’ASP, l’avvio della dialisi peritoneale nell’ospedale di Avola (già tre pazienti accedono alla struttura), una migliore razionalizzazione delle risorse umane e tecnologiche, l’omogenizzazione delle apparecchiature, la riorganizzazione dei sistemi di acquisizione dei beni, la eliminazione delle duplicazioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com