breaking news

Pachino| Pareggio col Chiaromonte, Spatola: finalizziamo poco

18 Novembre 2019 | by Francesco Giordano
Pachino| Pareggio col Chiaromonte, Spatola: finalizziamo poco
Sport
0

Non è andata come si sperava in casa degli azzurri, che dovranno affrontare il turno di riposo senza quei tre punti che avrebbero dato più serenità.

Il Pachino ieri ha pareggiato per 1 a 1 contro un buon Chiaramonte, dovendosi accontentare del primo punto in stagione tra le mura “amiche” del “Sasà Brancati”, un “fortino” in cui la formazione azzurra aveva sempre vinto fino all’ottava giornata. “I ragazzi hanno lottato e giocato bene – ha dichiarato mister Franco Spatola – contro una squadra molto forte che, a differenza nostra, ambisce a vincere il campionato. Il nostro problema più evidente domenica è stato nelle finalizzazioni: costruiamo tanto ma non riusciamo a concretizzare”. Troppe occasioni sprecate in avanti e una squadra avversaria attrezzata per fare bene hanno frenato un Pachino che, nonostante tutto, ha dimostrato di avere gioco e tenuta atletica. “Dispiace quando non riusciamo a vincere – ha dichiarato il laterale sinistro Christian Alagna – soprattutto davanti ai nostri tifosi. Ma abbiamo lottato fino all’ultimo minuto, perché questo gruppo è solido ed ha carattere. Ci serve più lucidità e un pizzico di fortuna sottorete”. Domenica prossima niente campionato per gli azzurri, che dovranno osservare un turno di riposo previsto in calendario.

“Lavoreremo tanto – ha continuato mister Spatola – per migliorare la condizione fisica. Lo stop forzato dovremo sfruttarlo anche per ricaricarci mentalmente, per poi affrontare la fase finale del girone di andata con serenità e senza distrarci dal nostro obiettivo, che continua ad essere la salvezza”. Dopo la sosta il Pachino affronterà in trasferta la Sanconitana, il primo dicembre, e la settimana successiva ospiterà in casa la capolista Mazzarrone. “Sarà un duro finale del girone di andata – ha sottolineato Alagna – ma dobbiamo continuare a lottare e trovare la forma migliore: durante la scorsa stagione, in questo periodo, eravamo in zona play out e siamo esplosi a gennaio. Ora navighiamo nella parte alta della classifica, e non siamo ancora nella condizione fisica migliore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com