breaking news

Palazzolo| San Pio resta davanti, ma nulla è perduto

Palazzolo| San Pio resta davanti, ma nulla è perduto
Sport
'
0

Si fermano Acireale e Milazzo. Gigi Calabrese: “Se battiamo lo Scordia le cose cambieranno”.

Gialloverdi che al termine della nona giornata di ritorno si ritrovano ancora secondi, con un punto di ritardo dal Pedara San Pio X, ma che, in seguito al successo di Belpasso (arrivato grazie alla doppietta di Calabrese e al gol di Chiavaro) e alle parallele sconfitte odierne di Acireale e Milazzo, staccano in classifica due squadre sulla carta pericolosissime portandosi a +4 dalle terze. Adesso, dunque, il sodalizio gialloverde potrà concentrarsi sulle ultime sei gare della regular season a cominciare da quella di domenica, quando il Palazzolo dovrà affrontare allo “Scrofani Salustro” l’ostico Scordia, che, a suon di vittorie, è rientrato nel gruppo delle prime ed attualmente è sesto a quota 44 punti. La vittoria di sabato, che è giunta dopo qualche difficoltà iniziale legata all’espulsione di Carpinteri, ha fatto intendere bene ai gialloverdi, se ce ne fosse ancora bisogno, che nessuna partita, da qui al termine del campionato, sarà facile da affrontare.

Quando, del resto, si è obbligati a vincere ed il risultato non si sblocca, è normale che possa sopraggiungere un pizzico di nervosismo e che, magari, la squadra ne risenta giocando in maniera un po’ contratta. “E’ quello che è successo nel primo tempo di Belpasso, quando, dopo aver iniziato con il piglio sbagliato, – sottolinea Gigi Calabrese, che con i suoi due splendidi gol di sabato ha tolto le castagne dal fuoco spianando la strada ai gialloverdi verso la quattordicesima vittoria stagionale – in noi stava subentrando un pizzico d’ansia. Ma sappiamo bene che, così come è accaduto in altre occasioni, bisogna sempre avere molta pazienza e restare concentrati anche quando, nel corso di una partita, non tutto va come dovrebbe. Sono contentissimo per la doppietta personale, visto che di solito non sono io a segnare, – ha aggiunto – ma la cosa più importante, per me ed i miei compagni, è vincere la partita più importante e probabilmente decisiva di questa stagione, quella di domenica prossima con lo Scordia. Con i punti che hanno conquistato sarebbero loro, in questo girone di ritorno, ad essere in testa alla classifica e anche dal punto di vista realizzativo sono una delle squadre più prolifiche quindi bisognerà affrontarli con molta attenzione. Adesso, ed è così da un bel po’ visto il distacco che abbiamo colmato dal termine del girone d’andata, non possiamo più sbagliare e per poter superare definitivamente anche l’ultima squadra che ci precede in graduatoria dobbiamo vincere tutte le sei partite che rimangono.

“Ma se battiamo lo Scordia, – conclude – sono convinto che le cose per noi possono davvero cambiare”. Sebbene, come sostiene Gigi Calabrese, per conquistare la tanto agognata serie D gli iblei dovranno totalizzare il maggior numero possibile di punti, è anche vero che adesso i tifosi gialloverdi sentono sempre più il profumo della vetta: da domenica, infatti, se la squadra dovrà solo pensare a vincere, gli sportivi ed i tifosi palazzolesi possono finalmente cominciare ad ascoltare le radioline e a guardare con un certo interesse ai risultati del San Pio X, che, tra l’altro, è atteso da una serie di partite difficilissime.

 

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *