breaking news

Palermo| Intimidazione a Fava. Solidarietà e guardia alta

Palermo| Intimidazione a Fava. Solidarietà e guardia alta
Politica
'
0

Busta con proiettile al presidente della commissione antimafia Claudio Fava, solidarietà dal sindaco di Siracusa Francesco Italia e di Pachino, Roberto Bruno: “Atto intollerabile, tutti i siciliani al fianco di Claudio”. Articolo UNO MDP: “Non intaccherà il suo impegno all’ARS”.

Una busta contenente un proiettile calibro 7,65 è stata recapitata stamani al presidente della commissione regionale Antimafia Claudio Fava. La Digos ha già provveduto al sequestro e ad avviare le indagini. Il sindaco, Francesco Italia, esprime solidarietà “personale e della città” al presidente della Commissione antimafia dell’Ars, Caludio Fava, vittima, ha detto, “di un gravissimo atto intimidatorio”.

“La sua storia personale e pubblica – ha aggiunto il sindaco Italia – non lascia spazio a dubbi sul fatto che l’impegno dell’onorevole Fava contro la criminalità e il malaffare andrà avanti con sempre maggiore determinazione. Resta la gravità di un gesto che deve spingere tutti, dentro e fuori le istituzioni, a non abbassare la guardia e a non perdere di vista le priorità della nostra terra sul fronte della sicurezza e dell’ordine pubblico. Chi vive in Sicilia e si spende per la legalità conosce bene quali sono le vere emergenze al di là dei messaggi contraddittori e fuorvianti lanciati in questa fase storica”.

“Sono vicino e al fianco di Claudio Fava con la certezza che nulla lo farà deflettere dal suo prezioso impegno contro tutte le Mafie – ha commentato a sua volta Fabio Granata, già presidente della commissione antimafia in Sicilia –  e i poteri occulti. Si tratta di un episodio certamente da non sottovalutare. Forza Claudio!”.

“Indignati per l’intimidazione al Presidente della Commissione Regionale Antimafia ” Insieme a Claudio per una Sicilia pulita e migliore”. Il Coordinamento Regionale di Articolo UNO MDP esprime la propria vicinanza a Claudio Fava di fronte alla vile intimidazione subita che, ne siamo certi, non intaccherà il suo impegno all’ARS e, in particolare, alla guida della Commissione Antimafia.

Un anno fa Articolo UNO MPD, insieme alle forze della sinistra siciliana, ha scelto Claudio Fava per lanciare una sfida di discontinuità e di rigenerazione della politica siciliana convinti che integrità e rigore siano decisivi per agire il cambiamento nella nostra regione. Ieri come oggi, insieme a Claudio non ci lasceremo minacciare da chi vuole fomentare un clima di paura e violenza soprattutto quando si affrontano le questioni fondamentali dei rapporti di potere in una terra complessa e nevralgica come la Sicilia.

Claudio Fava prosegua con decisione il suo lavoro, sapendo che la parte migliore della Sicilia lo sostiene e lo appoggia. «Massima solidarietà all’uomo, al deputato e al simbolo di una lotta aspra e radicale alla mafia». Lo ha dichiarato il sindaco di Pachino, Roberto Bruno, a proposito della busta contenente un proiettile indirizzata al presidente della commissione regionale Antimafia all’Ars, Claudio Fava.

«Un vile gesto da condannare – ha continuato il sindaco Bruno –, tutti i siciliani devo fare quadrato attorno alla figura di Claudio e a ciò che ha rappresentato, e continuare a rappresentare il suo impegno politico e culturale, sia dentro che fuori le istituzioni, per la nostra terra che ha bisogno di ribadire i principi dell’antimafia».

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com