breaking news

Palermo | Operazione “Rail Safe Day” della polizia di Stato

Palermo | Operazione “Rail Safe Day” della polizia di Stato
Cronaca
'
0

Una persona arrestata, 2 indagati, 473 persone controllate, 35 siti ferroviari ispezionati, di cui 30 stazioni, 55 gli operatori della Polizia ferroviaria della Sicilia impegnati nell’ottava Operazione “Rail Safe Day”, svoltasi ieri e disposta, su tutto il territorio nazionale, dal Servizio Polizia Ferroviaria al fine di individuare comportamenti scorretti in ambito ferroviario che pregiudicano la sicurezza della circolazione e degli utenti.

L’operazione è stata coordinata dalla Sala Operativa della Polizia Ferroviaria che ha dislocato le pattuglie secondo le esigenze operative tenendo anche conto delle diverse segnalazioni provenienti dal personale ferroviario. I controlli sono stati mirati verso le condotte improprie da parte dell’utenza ferroviaria che talvolta sono causa di investimenti accidentali, come l’attraversamento dei passaggi a livello con le sbarre chiuse, il mancato utilizzo dei sottopassaggi, il superamento della linea gialla in attesa dei treni e, più in generale, la mancata osservanza delle regole vigenti negli impianti ferroviari. Particolare attenzione è stata posta ai siti più sensibili ed affollati come, ad esempio, quelli che servono le località turistiche e balneari, particolarmente affollate in questo periodo, sia da viaggiatori italiani che stranieri.

L’attività di repressione dei comportamenti inappropriati è costantemente affiancata da quella di prevenzione ed informazione, non solo attraverso le varie iniziative inerenti il Progetto di educazione alla legalità ed alla sicurezza ferroviaria denominato “Train… to be cool”, ma anche con la distribuzione di opuscoli multilingua in cui sono illustrati i principali pericoli dell’ambiente ferroviario. A Palermo, nel corso dell’operazione, gli agenti hanno arrestato un uomo per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, denunciandolo anche per il reato di danneggiamento. A Messina i poliziotti hanno indagato un soggetto, per il reato di appropriazione indebita, mentre a Termini Imerese è stato rintracciato un giovane sottoposto al regime della libertà vigilata che si era allontanato arbitrariamente dalla struttura cui era stato affidato.  

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 206

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *