breaking news

Palermo| Scuola. L’8 gennaio sciopero dei “trombati” dalla Plenaria

28 Dicembre 2017 | by Rosa Tomarchio
Palermo| Scuola. L’8 gennaio sciopero dei “trombati” dalla Plenaria
Sindacale
'
0

Sciopero generale contro sentenza Adunanza plenaria: dove e quando si svolgeranno i sit-in. Chiarimenti sull’adesione

Anche Siracusa parteciperà lunedì 8 gennaio allo sciopero nazionale del personale docente e Ata, di ruolo e precario, indetto per l’intera giornata. Lo sciopero rientra nel quadro delle azioni sindacali ha predisposto in risposta alla sentenza n. 11/2017 dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato. Prevista a Roma la partecipazione massiccia di tutti gli insegnanti elementari che rischiano il licenziamento dopo essere entrati di ruolo grazie ai ricorsi presentati per l’immissione nelle graduatorie GAE di cui fanno parte tutti i diplomati magistrale, di ruolo e precari.

Ecco alcune informazioni utili per l’adesione. È possibile aderire anche se la circolare sindacale non è passata nelle scuole. La mancata produzione della circolare è dovuta esclusivamente al fatto che l’adesione è stata decisa e comunicata agli organi competenti solo giovedì 21 dicembre; non ci sono stati, pertanto, i tempi tecnici che ne consentissero la produzione e diffusione da parte delle scuole, vista l’ormai prossima sospensione delle attività per la pausa natalizia.

È possibile aderire anche se non è passata nessuna circolare sullo sciopero, non solo quella dell’adesione Anief ma nemmeno quella degli altri sindacati proponenti o aderenti. Per aderire allo sciopero, infatti, non è necessario che la circolare sia passata. La diffusione della circolare, infatti, è un dovere del Dirigente Scolastico che, ove non rispettato, non può comunque impedire al personale docente e Ata della scuola di aderire.

È possibile aderire allo sciopero se la circolare è passata e non è stata firmata, nemmeno per presa visione, dal lavoratore. Qualora la circolare fosse passata e il lavoratore abbia già dichiarato di non voler aderire, è indispensabile inviare via PEC o consegnare alla segreteria della scuola di servizio (facendosi rilasciare ricevuta) entro e non oltre il 2 gennaio 2018, una istanza in carta libera di rettifica della dichiarazione di non adesione allo sciopero, indirizzata al Dirigente Scolastico, adducendo a motivazione che la sentenza dell’Adunanza Plenaria n. 11/2017 ha introdotto un importante elemento di novità che induce il lavoratore a rivedere la propria iniziale decisione, visto anche il congruo lasso temporale prima dello sciopero, e che pertanto il docente/ata annulla la precedente dichiarazione di non adesione e si riserva di aderire allo sciopero dell’8 gennaio.

In generale, ANIEF consiglia di non dichiarare mai, in occasione di uno sciopero, se si intende o meno aderire, ma di firmare le circolari solo per presa visione. Il giorno dello sciopero, Anief ha organizzato sit-in in diverse città italiane. Le manifestazioni si svolgeranno tutte in contemporanea, dalle 9:00 alle 13:00 con fischietti, tamburi, strumenti musicali e qualsiasi altra cosa possa servire a far sentire durante il presidio. Durante la manifestazione sono previsti interventi dei rappresentanti sindacali Anief e dei manifestanti.

I sit-in si svolgeranno nei principali capoluoghi di provincia italiani, Palermo, davanti all’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia in Via G. Fattori n. 60.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com