breaking news

Priolo| Amianto nell’ex Industrie Meccaniche

Priolo| Amianto nell’ex Industrie Meccaniche
Sindacale
'
0

Presenza nel sito dismesso ex Industrie Meccaniche Siciliane s.r.l, in contrada Vallone del Feudo a Priolo Gargallo. Lo segnala l’Ona, l’Osservatorio Nazionale Amianto, in riunione con l’amministrazione comunale alla quale hanno partecipato Rosario Di Prazza, per l’Ufficio Amianto, il geom. Gianluca Gioia, per l’Ufficio Amianto, il Sig. Santo Gozzo Vicesindaco del Comune di Priolo Gargallo, il Sig. Eugenio Maione, Assessore all’Ambiente, la P.M. del Comune di Priolo Gargallo, il dott. Giuseppe Carpinteri, Comandante della Polizia Municipale di Priolo Gargallo, il  Sig. Calogero Vicario dell’Associazione O.N.A. l’arch. Vincenzo Miconi, Responsabile dell’ Ufficio Urbanistica ed Ambiente del Comune di Priolo Gargallo, il dott. Francesco Salemi, per l’ASP di Siracusa e La dott.ssa Maria Alba Spatafora per l’ASP di Siracusa – SPRESAL. Calogero Vicario – ONA Sicilia -ha chiesto un sopralluogo atto al censimento e mappatura per aumentare l’attenzione sul suddetto sito per la successiva bonifica necessaria alla salvaguardia della salute pubblica e privata, e trasmissione del censimento del sito al Ministero dell’Ambiente per permettere ai lavoratori ex esposti di avere riconosciuti i benefici previdenziali di cui alla L. 257/1992 e ss.mm.ii. all’art. 13 comma 8, nonché chiede che gli stessi atti vengano trasmessi al Presidente della Regione Siciliana, finalizzati alla emissione di un atto equipollente rispetto all’atto di indirizzo fatto dallo Stato. Inoltre Vicario ha richiesto che tutti i lavoratori che hanno svolto attività lavorativa vengano sottoposti ad un immediata sorveglianza sanitaria ai fini di una diagnosi precoce di eventuali malattie asbesto correlate. A conclusione del tavolo tecnico gli intervenuti hanno deciso di recarsi sui luoghi discussi.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *