breaking news

Priolo| Anno nuovo, vita vecchia per i lavoratori ex Turco

18 Gennaio 2019 | by Redazione Webmarte
Priolo| Anno nuovo, vita vecchia per i lavoratori ex Turco
Sindacale
0

Sembrano non ancora finite le disavventure per gli ex lavoratori della Turco Costruzioni, assorbiti-dopo una lunga vertenza-dalla Solesi, neo detentore del contratto di manutenzione edile presso lo stabilimento Eni-Versalis di Priolo.

Speravamo di aver chiuso definitivamente il capitolo in maniera totalmente soddisfacente con la transazione di metà dicembre, ma purtroppo sono rimasti insoluti due problemi(puntualità stipendiale e completo assorbimento del personale) che hanno innalzato il livello della tensione tra gli operai, stremati da 6 lunghissimi mesi di fatica e disagi a causa di stipendi mancanti e lavoro sospeso.

Pensavamo di aver almeno superato la problematica della puntualità stipendiale ed invece i lavoratori sono ripiombati negli stessi disagi che avevano accompagnato il loro ultimo pezzo di attività alle dipendenze della Turco Costruzioni.

Feneal-UIL, Filca-CISL e Fillea-CGIL non ritengono sufficienti le ragioni annunciate dall’impresa. “La Solesi non può trincerarsi dietro le problematiche legate al pregresso contenzioso con la Danimarca visto che a dicembre sono stati effettuati dei pagamenti ai lavoratori – si legge nella nota sindacale – e questo lascia pensare che vi siano le condizioni per una operatività seppur non perfetta. La passata soffertissima vertenza (con la Turco) non lascia molto ossigeno ai lavoratori, attualmente, in protesta. E non accettiamo come risposta quella di provvedere a un esubero  per carenze di lavori. È un reazione scomposta ingiustificabile.

“Chiediamo uno sforzo per rimettere in linea i pagamenti, come previsto contrattualmente, – dicono Saveria Corallo, Paolo Gallo e Salvo Carnevale rispettivamente FENEAL-UIL  FILCA-CISL   FILLEA-CGIL – ed un atteggiamento meno spregiudicato con le organizzazioni sindacali. La vicenda è delicata e serve abbassare la tensione. Questa pratica di fare impresa con differenze nelle buste paga dei dipendenti non ci piace affatto e pertanto saremo al fianco dei lavoratori tutte le volte che vorranno protestare contro ogni forma di abuso contrattuale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com