breaking news

Priolo| Appalti Pulizie. Riduzione drastica della commessa

15 Novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Priolo| Appalti Pulizie. Riduzione drastica della commessa
Sindacale
0

Il Comune comunica alla ditta appaltatrice dei lavori BSF una drastica riduzione della commessa escludendo dal servizio di pulizia alcune strutture (Centro diurno anziani, Centro senologico e loggiato esterno) già con decorrenza lo stesso giorno 13 novembre. Si prepara lo sciopero coi sindacati.

Dietro il taglio delle spese, inevitabile la sospensione dei servizi che determinerebbe di fatto una drastica riduzione delle ore lavorabili e conseguentemente una  forte decurtazione degli esigui salari dei lavoratori e lavoratrici dell’appalto.

In ragione di ciò,  la Bsf s.r.l., ha richiesto un incontro con le organizzazioni sindacali per l’organizzazione del lavoro in termini di unità e ore lavorabili in seno alla commessa stessa, che oggi occupa 6 lavoratori in maggioranza donne.

La Filcams CGIL ha già inoltrato una richiesta urgente di incontro con il Comune di Priolo Gargallo, riservandosi di indire lo stato di agitazione dei lavoratori dell’appalto, con conseguenze inevitabili per l’igiene dei locali del Comune di Priolo Gargallo.

“Riteniamo quanto meno illogico e immorale, che con una mera comunicazione, il Comune di Priolo metta in discussione il salario di 6 famiglie priolesi, sospendendo senza alcuna ragione plausibile oltre il 17 % dell’intera commessa aggiudicata appena 4 mesi addietro.- dichiara Stefano Gugliotta Segretario Generale Filcams CGIL Siracusa -. Ci aspettiamo da parte del vice sindaco Santo Gozzo una forte presa di posizione annullando immediatamente detta rideterminazione della commessa, che avrebbe effetti drammatici per le famiglie  dei lavorato dell’appalto”.

“Attendiamo inoltre la convocazione immediata della Filcams CGIL, per  trovare le giuste soluzioni che garantiscano sia il servizio di igiene e pulizia sia i diritti dei lavoratori. Non è possibile che a fronte dello sforzo congiunto  delle organizzazioni sindacali e della ditta appaltatrice in sede di cambio appalto di mantenere i diritti dei lavoratori, gli stessi vengano poi messi in discussione da parte della stessa pubblica amministrazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com