breaking news

Priolo| Una piazza per le Vittime del Cancro, lo chiede Prospettiva

31 Gennaio 2019 | by Redazione Webmarte
Priolo| Una piazza per le Vittime del Cancro, lo chiede Prospettiva
Politica
0

Intitolare una piazza ai morti di cancro. E’ la richiesta al sindaco Pippo Gianni del capogruppo  di Prospettiva Priolo, Alessandro Biamonte, candidato sindaco alle scorse amministrative di Priolo.

“La tutela della salute del cittadino non deve conoscere barriere politiche – dice Alessandro Biamonte (foto) – Bisogna attivare ogni iniziativa possibile per contrastare la strage dei malati di cancro, coinvolgendo anche le autorità dei comuni vicini per portare a Priolo Gargallo ogni tipo di struttura sanitaria o sociale per sostenere chi è colpito da patologie correlate all’inquinamento.

Cosa chiede Prospettiva.  Intanto, la creazione di uno sportello oncologico informazioni piu facili. Una bussola per i malati, rispondere ai dubbi e alle domande più frequenti di chi si trova a dover fare i conti con un tumore: «Dove vado a farmi curare? è una fra le prime domande che ogni anno si pongono le oltre 300mila persone che in Italia si ammalano di cancro e i loro familiari.

Ancora. Capire e trovare le cure sperimentali: «Quali sono le cure più nuove? Dove posso trovarle?»: negli anni sono cresciute sempre di più le richieste di sui trials clinici e i trattamenti d’avanguardia. Immancabile supporto psicologico ai malati e ai loro familiari. Istituzione del registro locale dei tumori. Ciclo di conferenze per favorire la massima conoscenza delle patologie tumorali e, soprattutto, di prevenzione.

Una piazza ai morti di cancro. “Sono diversi a Priolo , fra morti, ammalati, malformati e con numeri in continuo aggiornamento. Una strage ancora in corso che scrive tantissime vittime  – ricorda Biamonte – Questa città è teatro di una delle peggiori stragi della storia di questi secoli in Italia, che non sta ricevendo le dovute attenzioni forse solo perché spalmata in tempi più lunghi. Ma di strage si tratta. E come le vittime di ogni strage, di ogni tragedia, va ricordata, ora che è in atto e alle generazioni future che, si spera e si prega per questo, potranno solo ricordarla come pagina nera del passato”.

“Ad ogni forma di vittime o caduti in giro per l’Italia è stato dedicato un luogo, un monumento, una via – dice il referente di Prospettiva – a Priolo vogliamo la piazza Vittime del Cancro, un luogo che omaggi gli eroi che hanno pagato il prezzo più caro al “progresso. Un luogo che ogni giorno ci ricordi quanto poco si è fatto  per tutelare la vita in questa città. Siamo coscienti che un’iniziativa del genere non sarà una soluzione, non darà alcun conforto alle madri o ai padri che hanno perso figli o a tutti quelli che hanno perso un caro o che convivono con malati gravi in condizioni di forte disagio. Ma è un monito costante, un richiamo all’attenzione, un pungolo alla nostra rabbia che va orientata costantemente verso questo dramma e un perenne ricordo ai nostri amici concittadini che hanno perso la vita, un rimprovero verso chi volta lo sguardo altrove!”. La parola passa al sindaco Gianni, il medico Pippo Gianni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com