breaking news

PROGETTO AMBIENTE PER I BAMBINI DEL I° ISTITUTO COMPRENSIVO DI MELILLI

PROGETTO AMBIENTE PER I BAMBINI DEL I° ISTITUTO COMPRENSIVO DI MELILLI
Attualità
0

Presentato il Progetto Ambiente al I° Istituto Comprensivo “Rizzo” di Melilli realizzato  in collaborazione con il Cutgana dell’Università di Catania, con Italia Nostra sez. di Siracusa, e con i partner della rete Siti da Salvare – Storie da raccontare che prevede l’intervento di un gruppo di associazioni di volontariato: Legambiente Melilli (Ente capofila), Legambiente Melilli Circolo Timpa Ddieri, Hangar Team Augusta, Legambiente Priolo Circolo Anatroccolo, Legambiente Agira Legambiente Augusta Scuola e Formazione, Legambiente Siracusa Circolo Chico Mendes, Legambiente Pachino Circolo ” Scieri e Muciari”, Legambiente Piazza Armerina Piazzambiente, Sicilia Antica (Siracusa), Lamba Doria (Siracusa), Koine (Priolo) ed il patrocinio del Centro Servizi per il Volontariato Etneo (CSVE).  Diversi gli obiettivi che il progetto si è prefisso di raggiungere tra i quali formare personalità con forte senso civico e responsabilità, diffondere sensibilità e tecniche, atte a promuovere valori, formare competenze, incoraggiare l’assunzione di stili di vita virtuosi, diffondere antichi saperi per valorizzare le identità e specificità del territorio – culturali, naturali, produttive – per una gestione sostenibile e democratica delle risorse, sensibilizzare i ragazzi attraverso attività formative dedicate alla promozione di buone pratiche per una gestione sostenibile anche del territorio. Durante la presentazione del progetto, i docenti Sebastiano Siringo e Nella Tranchina hanno illustrato le attività progettuali che prevedono, alla conclusione del percorso, la partecipazione al concorso nazionale bandito da Italia Nostra dal titolo: “Il paesaggio raccontato dai ragazzi: narrazioni ed immagini nell’era digitale”.  Il ciclo delle visite è stato aperto dal dottor Piero Pitruzzello del Cutgana Università di Catania, che  giorno 15 marzo ha guidato gli alunni a Cava Mulini, un sito naturalistico del territorio melillese che testimonia la ricca tradizione contadina ormai scomparsa che si occupava della coltivazione sia del frumento che della canna da zucchero e delle successive fasi lavorazione del raccolto, che avvenivano proprio nei tanti mulini situati nei pressi del torrente Fiumara Cantera. Sabato 17 marzo gli alunni si sono recati sul sito della Tonnara di Siracusa, dove hanno ammirato la splendida posizione sul mare, la vastità e maestosità dell’area occupata dalla Tonnara, ma anche costatato, purtroppo, lo stato di degrado e di abbandono in cui essa versa. Programmata anche una visita a Thapsos, durante la quale avranno l’opportunità, guidati da Enrica Demeio dell’associazione Sicilia Antica, di conoscere lo splendido sito archeologico un tempo in territorio melillese. Il turismo – questo quanto affermato dalla  referente scolastica dell’educazione ambientale, Nella Tranchina –  con il nostro patrimonio naturalistico, storico e artistico, insieme alla produzione agricola ed i nostri prodotti alimentari, rappresentano, se ben valorizzati, “il volto dell’Italia” nel mondo.

Silvana Baracchi      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com