breaking news

PULIZIE-LAVORATORI IN STATO AGITAZIONE

Annunciato lo sciopero dei lavoratori delle pulizie del Comune di Noto. La Filcams-Cgil attacca il Comune che – a detta del sindacato –  non trova i soldi per programmare e bandire una regolare gara triennale come avviene per tutti i comuni, ma ricorre ancora una volta all’affidamento diretto del servizio. Il  5 maggio scorso l’Organizzazione Sindacale, in occasione di un incontro con il Sindaco Valvo, aveva esternato le proprie perplessità e preoccupazioni per quanto avvenuto e per i riflessi occupazionali dei lavoratori addetti al servizio di pulizia, denunciando che la ditta incaricata dal Comune di Noto a parità di condizioni e di superficie da pulire giornalmente aveva ridotto le ore ai lavoratori dell’appalto, chiedendo al Sindaco Valvo di convocare la ditta affidataria del servizio. Il Sindaco Valvo non avrebbe dato seguito all’invito e oggi si è appreso che il Comune di Noto riaffiderà e solo per un mese il servizio di pulizia dei locali del comune. L Filcams si chiede se sarà nuovamente questa l’occasione per decurtare le ore ai lavoratori e di conseguenza il loro salario  a parità di superfici da pulire; perché il Comune di Noto non riesce a programmare una spesa fissa qual è quella delle pulizie dei locali comunali prevedendo una gara triennale che garantirebbe ai lavoratori maggiore stabilità e sostanziale risparmio alle casse comunali; cosa si nasconde dietro questo modo di amministrare la cosa pubblica che espone il Comune di  Noto e di conseguenza i lavoratori dell’appalto ad essere costantemente penalizzati. Queste le domande che il sindacato pone all’amministrazione Valvo chiedendo le giuste risposte in un incontro che il Sindaco continuerebbe a rimandare. In assenza di un chiaro segnale e di garanzia che ai lavoratori dell’appalto delle pulizie saranno ripristinate le ore illegittimamente ridotte, l’Organizzazione Sindacale proclamerà lo sciopero dei lavoratori delle pulizie riservandosi di esporre alla Corte dei Conti questo strano modo di amministrare la cosa pubblica. (pri)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com