breaking news

QUASIMODO, INDAGINI PRELIMINARI CONCLUSE

QUASIMODO, INDAGINI PRELIMINARI CONCLUSE
Cronaca
0

Concluse le indagini preliminari dell’operazione “Chirone”, che los corso marzo ha portato all’arresto dell’ex presidente del consiglio comunale di Rosolini, Patrizia Calvo e di Carmelo Quartarone, accusar di avere gestito un vero e proprio “diplomificio” illegale all’interno dell’istituto paritario Nuovo Quasimodo. La Guardia di Finanza gha adesso notificato gli “avvisi di conclusione delle indagini”, emessi dal sostituto procuratore Andrea Palmieri, a 52 soggetti indagati. Con i provvedimenti spiccati dalla magistratura inquirente sono stati contestati reati che vanno dall’associazione a delinquere alla falsità ideologica e materiale in atto pubblico commessi da pubblici ufficiali e da privati. Come aveva già annunciato il Procuratore Capo della Repubblica di Siracusa Ugo Rossi nel corso della conferenza stampa indetta subito dopo l’arresto dei principali indagati ed il sequestro della scuola, l’accusa più grave pende su Patrizia Calvo ed il marito Francesco Covato, nonché, per Quartarone Carmelo (coordinatore didattico del “Nuovo Quasimodo”), tutti accusati di associazione a delinquere allo scopo di commettere, anche mediante l’istigazione del corpo docente, delitti di falso, strumentali alla creazione di curricula scolastici artefatti al fine di consentire a studenti, che non ne avevano titolo, il conseguimento del diploma a fronte di un semplice esborso di denaro, nonché, allo scopo di consentire alla scuola il mantenimento dello status di istituto paritario.Numerosi sono anche gli insegnanti dell’istituto scolastico che adesso dovranno rispondere di svariati reati di falso ideologico in concorso con  Calvo, per aver attestato falsamente nei registri di classe e degli insegnati la partecipazione da parte degli studenti a corsi didattici inesistenti o che gli stessi non frequentavano, redigendo per questi anche i periodici compiti in classe ed attribuendo false valutazioni.(FLO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com