breaking news

RIGASSIFIATORE, RIZZA IPOTIZZA UN NUOVO REFERENDUM POPOLARE

RIGASSIFIATORE, RIZZA IPOTIZZA UN NUOVO REFERENDUM POPOLARE
Attualità
0

Nuovo referendum a Priolo sul rigassificatore? L’idea sarebbe stata accennata ieri dal sindaco Antonello Rizza, durante il consiglio comunale, svoltosi in serata nell’aula consiliare della scuola “Dolci”.Data la grande preoccupazione, scaturita anche a seguito dei due incidenti industriali, che in questi giorni hanno riguardato le raffinerie del polo petrolchimico, il primo cittadino si è detto pronto a sospendere l’iter autorizzativo del rigassificatore  e le relative compensazioni. Il referendum prospettato riguarderebbe proprio le compensazioni che toccherebbero a Priolo una volta costruito l’impianto di rigassificazione. Rizza, durante il consiglio, ha espresso la volontà di voler portare questo importante quesito alla portata di tutta la popolazione con un referendum e quindi di far decidere alla cittadinanza intera e non solo al consiglio comunale.

Il sindaco si è detto a disposizione della volontà popolare, qualora vincessero i no, con il ricorso al TAR Lazio, con il proseguimento dell’iter autorizzativo, se invece la popolazione decidesse per il si alle compensazioni.

Questa mossa però, avrebbe suscitato dubbi tra i banchi della minoranza, convinta che il referendum possa non servire e che ci siano già le basi per bloccare l’iter procedurale di costruzione. Per l’opposizione “basta chiedersi cosa sia cambiato, in termini di sicurezza, nei pochi mesi in cui  Interlandi (allora a capo dell’assessorato regionale preposto) dava parere negativo alla costruzione, a quando è stata sostituita da Gelardi che invece ha dato parere positivo.

F.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com