breaking news

Rosolini | Pretende di viaggiare gratis in autobus: 41enne blocca il mezzo pubblico

28 Febbraio 2021 | by Redazione Webmarte
Rosolini | Pretende di viaggiare gratis in autobus: 41enne blocca il mezzo pubblico
Cronaca
'
0

Oltre un’ora di ritardo, tanto è durata l’attesa dei numerosi passeggeri di un autobus di linea che, proveniente da Catania era diretto a Modica.

Alla fermata di Rosolini, infatti, a bordo del mezzo è salito R.C. di Pozzallo (RG) di anni 41, pretendendo di viaggiare gratuitamente fino a Modica (RG). All’ovvio rifiuto da parte del guidatore, l’uomo ha preso posto all’interno dell’autobus obbligando di fatto l’autista ed i passeggeri ad una sosta forzata fino all’intervento dei carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Noto (SR). All’arrivo dei militari dell’Arma l’uomo ha confermato la sua intenzione di voler viaggiare senza corrispondere il pagamento del biglietto, pertanto i carabinieri lo hanno fatto scendere dal mezzo per l’identificazione e così permesso all’autobus di poter riprendere il viaggio. R.C. è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa per interruzione di pubblico servizio.

A Palazzolo, invece, durante la scorsa notte, il servizio di una pattuglia della Stazione Carabinieri di Cassaro (SR) ha registrato un episodio che ha riscontrato il plauso del web. Lungo la SP14 i carabinieri hanno rinvenuto, al bordo della carreggiata, un cane meticcio di taglia media che, sanguinante, ha attirato l’attenzione dei militari con forti guaiti quasi come a segnalare che quella che sembrava una carcassa di animale, in realtà conservava ancora tanta voglia di vivere. I militari, fermata l’auto di servizio, hanno immediatamente soccorso l’animale evitando anche che altre auto potessero investirlo. Contattato il servizio veterinario dell’ASP per le prime cure del caso, si è recato sul posto anche una volontaria dell’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) la quale ha preso in affidamento il cane consegnandolo alle cure di una clinica veterinaria nel siracusano. La stessa volontaria ha pubblicato sui principali social alcuni “post” con foto dell’intervento in soccorso del povero animale dove ringrazia i Carabinieri per la sensibilità dimostrata. In poche ore decine sono stati i commenti di vicinanza agli uomini dell’Arma che si sono trovati quasi spiazzati da così tante attestazioni di stima per un gesto che rientra nelle quotidiane attività di servizio ma che in questo caso ha riscosso così tanti affettuosi commenti da scaldare anche i cuori degli operanti.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com