breaking news

SALTA IL TAVOLO PERMANENTE DEL LAVORO. RIZZA CONTRO LE STRUMENTALIZZAZIONI POLITICHE

SALTA IL TAVOLO PERMANENTE DEL LAVORO. RIZZA CONTRO LE STRUMENTALIZZAZIONI POLITICHE
Politica
0

I buoni propositi alla fine sono saltati. La “corresponsione di amorosi sensi” raggiunta tra i Consiglieri comunali, la Giunta ed il Sindaco relativamente alla questione occupazionale ed alla grave situazione economica che ha colpito molti cittadini priolesi, non ha resistito alla fine. Il Tavolo Permanente istituito al fine di trovare una celere risoluzione alla crisi occupazionale, coinvolgendo tutte le parti in gioco, Consiglieri comunali, Giunta,  Sindaco, Comitato Cittadino priolese e fare un po’ di chiarezza attorno a ciò che accade nella zona industriale, in termini di manodopera, di meccanismi di gara ecc., è saltato. E proprio per discutere sulle problematiche relative al Tavolo Tecnico Permanente del lavoro, è stato convocato, per ieri sera il Consiglio Comunale in seduta informale ed urgente.  La sinergia di intenti tra Consiglio comunale, Amministrazione e Comitato, che avrebbe potuto portare avanti tutte quelle iniziative per cercare di trovare ogni possibile soluzioni, utili ad affrontare questa forte emergenza, alla fine non ha prodotto i frutti sperati. Il fronte comune nato per provare a risolvere i problemi di Priolo, ha disciolto le fila in nome di una ipotetica strumentalizzazione politica. Si, perché il sindaco si è impegnato a proseguire il suo impegno, ma al di fuori del Tavolo Permanente del Lavoro, a causa di intollerabili strumentalizzazioni di alcuni componenti, nella fattispecie, i consiglieri di opposizione, che continuano a creare instabilità. Enzo Principe, intervenuto durante i lavori dell’Assise cittadina, ha ribadito l’intento del Comitato Cittadino Priolese di seguire il sindaco Rizza nelle iniziative che vorrà intraprendere per una celere risoluzione delle problematiche occupazionali, in quanto il primo cittadino, rappresenta – questo quanto affermato da Principe – “l’unica carica istituzionale rappresentativa,  titolata a fare i passi necessari per instaurare rapporti risolutivi con le imprese del polo industriale”. Dunque il Tavolo Permanente continuerà i suoi lavori senza i consiglieri di opposizione che fanno riferimento allo schieramento del Presidente del Consiglio Orazio Valenti, che ha affermato di condividere la scelta del Comitato Cittadino, ma di non credere che il sindaco riuscirà a portare a termine il suo intento. Il Consiglio estromesso dal Tavolo Permanente per una diatriba pre-elettorale che si fa sempre più agguerrita.

Silvana Baracchi            

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com