breaking news

Lentini | Sana alimentazione e corretto utilizzo delle risorse, tavola rotonda degli alunni del “P. L. Nervi”

10 Dicembre 2019 | by Silvio Breci
Lentini | Sana alimentazione e corretto utilizzo delle risorse, tavola rotonda degli alunni del “P. L. Nervi”
Cultura
'
0

L’incontro nell’auditorium del polivalente scolastico. Al centro del dibattito il valore di una nutrizione equilibrata. Si è parlato di territorio e inquinamento ambientale.

La tavola rotonda. Una tavola rotonda sui temi della buona e sana alimentazione e sul corretto utilizzo delle risorse si è tenuta nell’auditorium del polivalente scolastico per iniziativa dell’istituto superiore “Pier Luigi Nervi” guidato dalla dirigente scolastica Giusy Sanzaro. Al centro del dibattito il valore della nutrizione equilibrata finalizzata a evitare una serie di patologie come l’obesità, il diabete e altre temutissime malattie che possono colpire i giovani con percentuali allarmanti. La giornata si è caratterizzata anche per l’impegno che gli studenti del “Pier Luigi Nervi” stanno sostenendo a favore dell’ambiente e del clima.

I relatori e i temi. Relatori sono stati il biologo Vincenzo Aletta, la prof.ssa Sabrina Sesto e il dott. Sebastiano Leone, dirigente della Regione e responsabile dell’ufficio speciale raccolta differenziata. A moderare il dibattito il vicepreside prof. Renato Marino, che ha messo in risalto il ruolo fondamentale dei rappresentanti di istituto e ha sottolineato che «sono loro i protagonisti di queste esperienze». «La loro presa di coscienza – ha affermato Renato Marino – è maggiore di quella che ha caratterizzato le generazioni passate. Bisogna prendere atto che stiamo lasciando alle nuove generazioni un mondo molto peggiore di quello che abbiamo trovato e le responsabilità sono tutte nostre».

Il territorio e l’inquinamento. Molto interessanti gli interventi degli studenti che hanno posto l’accento sulle condizioni di inquinamento ambientale in cui versa il territorio di Lentini. Alla tavola rotonda ha preso parte il vicesindaco di Lentini, Alessio Valenti. «Siamo molto preoccupati – hanno affermato gli studenti attraverso il loro portavoce Salvo La Pusata – per le condizioni in cui versa il territorio della nostra città e in particolare per l’alto tasso di mortalità legato a patologie tumorali che non ci lasciano assolutamente sereni. Con questa giornata – ha concluso Salvo La Pusata – e con la messa a dimora di due piante di ulivo nella nostra scuola desideriamo dare una chiara impronta al nostro impegno civico e ambientale nei confronti della nostra città».

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com