breaking news

SANITA’ – AFFONDO DELLA CGIL

SANITA’ – AFFONDO DELLA CGIL
Attualità
0

“La legge di riordino del sistema sanitario regionale compie un anno, ma qualcuno in provincia di Siracusa se n’è accorto?. E’ la domanda retorica che si pone il segretario provinciale della Cil Funzione Pubblica, Enzo Vaccaro. “Con questa legge – ricorda l’esponente del sindacato – la Regione si era prefissata il raggiungimento di alcuni obiettivi, tra i quali l’ abbattimento del disavanzo economico, la riqualificazione del sistema con conseguente miglioramento dell’assistenza, la deospedalizzazione e, contemporaneamente, il potenziamento dell’assistenza territoriale”. Vaccaro non ritieneche tali fini siano stati in alcunmodo raggiunti. “L’eccesivo ritardo della nomina dei dirigenti sanitari e amministrativi dei poli ospedalieri di Siracusa-Avola-Noto e Lentini-Augusta – argomenta  – ci dice chiaramente e senza tema di smentite che il metodo di scelta delle figure apicali dirigenziali ancora una volta sono frutto di trattative tra i capicorrente siracusani dei partiti di governo che evidentemente non hanno ancora trovato la “quadra” per soddisfare gli appetiti di tutti i loro” famigli””. Poi il segretario della Cgil Funzione Pubblica fa una previsione. Ancora una volta il tono è sarcastico. “Chissa cosa succederà – commenta – quando il Direttore Generale dovrà dire a diversi Primari che non potrà loro riconfermare l’incarico visto che dovrà accorpare alcuni reparti. Mi aspetto i loro politici di riferimento sulle barricate”. Ancora troppo lungh, per lui, i tempi di attesa per sottoposi a visite specialistiche e nemmeno il servizio di pronto soccorso sarebbe in alcun modo migliorato nelle strutture pubbliche del territorio. “A giorni – conclude Vaccaro – si aspetta che il Direttore Generale esiti l’atto aziendale e la dotazione organica dell’ASP; due strumenti con i quali si deciderà l’assetto della sanità provinciale per i prossimi anni. Sono sicuro che questa volta – conlcude con tono ironico – non ci deluderà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com