breaking news

SARA’ PRESENTATO IL PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE SALINE

SARA’ PRESENTATO IL PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE SALINE
Attualità
0

Sarà presentato il prossimo 19 aprile, in un incontro pubblico nell’ambito delle iniziative della Settimana della cultura, il progetto per la riqualificazione ecologica delle Saline di Augusta redatto nell’ambito del Piano di Risanamento Ambientale.
“Si tratta di un intervento che punta a valorizzare l’ecosistema naturale delle saline attraverso la realizzazione di attrezzature che favoriscano ed incrementino le attività di informazione, formazione ed educazione ambientale, anche attraverso la costituzione del ‘Parco Ornitologico delle Saline di Augusta’.” Lo afferma l’assessore all’ambiente del Comune di Augusta, Michele Accolla, che aggiunge: “Il progetto assicura il rispetto assoluto della tutela dell’habitat delle specie di uccelli che dimorano nei diversi periodi dell’anno e della delicata e rara flora alofila presente. In particolare sono rispettate le prescrizioni e gli indirizzi del Piano di gestione Siti Natura 2000, ‘Saline di Augusta SIC 090014’, elaborato dalla Provincia regionale di Siracusa per il mantenimento o il ripristino, in uno stato di conservazione soddisfacente, degli habitat naturali e delle specie di fauna e di flora di interesse comunitario.”
È prevista la realizzazione di una ‘greenway’, un percorso pedociclabile lungo il perimetro dell’area, integrato da aree di sosta e da punti di osservazione dell’avifauna, collegato con il nuovo lungomare e Piazza Unità d’Italia, e con il ‘Museo del Sale’.
Per l’assessore alla Cultura Giovanna Fraterrigo: “Il progetto punta a valorizzare il ruolo delle Saline di Augusta tanto sotto il profilo della tutela naturalistica che su quello della testimonianza storica delle attività di produzione del sale che in esse si svolgevano. La realizzazione del Museo del Sale e della ‘greenway’ delle Saline Regina, la cui ubicazione è prevista nell’area attualmente colmata dell’ex campo containers, all’interno della quale verrà realizzato un impianto per l’estrazione del sale secondo il ciclo tradizionale, con la riproduzione di un mulino tradizionale e delle tre vasche, offrirà l’opportunità di creare un importante volano per incrementare l’interesse verso la cultura naturalistica e storico-testimoniale”.
Il progetto promosso dai due assessori comunali, ha già superato un primo vaglio della Regione ed è in fase di elaborazione il progetto definitivo dell’opera, per l’acquisizione di tutti i pareri previsti.
“Siamo fiduciosi di avere l’approvazione definitiva del progetto già entro l’estate, per poter avviare la realizzazione dell’opera entro la fine di quest’anno” fanno sapere i due assessori.
In una prima fase l’intervento interesserà le Saline Regina, dalla Piazza Unità d’Italia a tutto il nuovo lungomare, fino alla zona del Club Nautico.
Il progetto prevede la rinaturalizzazione dell’area, con la risoluzione del problema dell’insabbiamento di una piccola parte, che si è verificato a causa delle violente mareggiate degli ultimi due anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com