breaking news

SCUOLA-600 POSTI PERSI IN PROVINCIA

14 Settembre 2010 | by Redazione Webmarte
SCUOLA-600 POSTI PERSI IN PROVINCIA
Attualità
0

Oltre 600 posti in meno in provincia di Siracusa tra docenti e personale ATA. 2860 docenti in tutta la Sicilia, 1860 assistenti tecnici amministrativi e 1280 collaboratori scolastici. Sono questi i numeri che danno la cifra della ricaduta occuazionale nell’Isola della cosidetta riforma Gelmini. Il più grande licenziamento di massa mai operato nella pubblica amministrazione italiana negli ultimi 60 anni, che eslcude un quinto della forza lavoro dell’intero comparto scolastico. Sull’argomento è intervenuto con una nota il deputato regionale del PD, Bruno Marziano. La Regione, attraverso interventi sostitutivi legati ai progetti finanaziati con fondi europei e con risorse proprie – scrive Marziano – potrà al massimo intervenire, evitando errori e lungaggini dello scorso anno, per recuperare 1700-1800 posti perduti. Se si pensa poi che l’anno prossimo ci dovrebbe essere la terza fase di questa cosidetta riforma, che già l’anno scorso ha visto penalizzata la Sicilia per altre centiana di posti di lavoro, si capisce come sia necessario chiedere al governo Berluasconi il blocco, almeno per un anno, della riforma e la deroga ai parametri stabiliti dal decreto ministeriale. La richiesta è stata avanzata dallo stesso deputato regionale nel corso della riunione della V commissione, che si è tenuta oggi a Palermo, alla presenza delle organizzazioni sindacali. Nel corso di questa audizione il rappresentante dell’ufficio scolastico regionale ha confermato che nonostante tutti gli sforzi fatti questi sono i numeri sotto i quali non si può andare. (pri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com