breaking news

SERVIZIO IDRICO, IL SINDACO INTERVENGA

SERVIZIO IDRICO, IL SINDACO INTERVENGA
Attualità
0

Continui disservizi nell’erogazione del servizio idrico a Priolo. Tornano a denunciarli i consiglieri comunali Alessadnro Biamonte, Biagio Cardillo e Giuseppe Menesello, che hanno inviato una lettera al sindaco, Antonello Rizza con cui chiedono un intervento risolutivo immediato. Secondo gli esponenti di opposizione è il caso di prendere “provvedimenti seri per i lavori che dovrebbero essere avviati a favore delle reti idriche e fognarie del territorio”.I consiglieri tornano sulla vicenda dell’affidamento della gestione del servizio alla Sai 8 che, secondo quanto annunciato dal presidente dell’Ato idrico, Nicola Bono, a tutt’oggi non sarebbe regolare in quanto la società non avrebbe ancora mostrato la fidejiussione bancaria necessaria per ottenere l’appalto. “Finalmente la verità viene a galla – dicono Biamonte, Menesello e Cardillo –  così come avevamo ipotizzato da tempo”. La lista delle lamentele è “ricca”riguarda in particolar modo la fatturazione delle bollette. Ci sarebbero errori in ordine ai componenti del nucleo familiare , ci sarebbero poi casi di fatture in cui il quantitativo dei metri cubi fatturato risulta “abnorme e notevolmente superiore a quello medio fatturato dal comune prima della consegna degli impianti a SAI8. L’inconveniente- spiega Biamonte –  deriva spesso da una erronea registrazione dei metri cubi rilevati nella prima lettura ad opera dei letturisti del gestore”.  E ancora sulle fatture della Sai 8 figurerebbero costi legati al noleggio di contatori, anche laddove i contatori sono di proprietà dell’utente. La società addebiterebbe infine costi di consumo presunti in abitazioni disabitate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com