breaking news

SI E’ SPENTA GIULIA RANDAZZO

SI E’ SPENTA GIULIA RANDAZZO
Cronaca
0

Si è spenta oggi a Palermo, all’età di 52 anni, la collega Giulia Randazzo, capo ufficio stampa e comunicazione del Comune di Siracusa. Giulia da qualche mese combatteva contro un male incurabile. Era stata assunta al Comune alla fine del 2003.  Alla famiglia di Giulia, le più sentite condoglianze dalla redazione di Webmarte.tv. Numerose le manifestazioni di cordoglio. Gli addetti stampa della Provincia regionale di Siracusa, Carmelo Miduri e Carl Filippelli ricordano con queste parole la collega di palazzo Vermexio. “La scomparsa della collega Giulia Randazzo  – commentano Miduri e Filippelli – lascia  un vuoto in un settore professionale   del giornalismo nella pubblica amministrazione    moderno  ed innovativo. Un settore  alla cui  crescita e professionalizzazione   Giulia Randazzo ha dedicato quasi tutta la sua vita professionale, non senza  difficoltà ed incomprensioni.Con la collega ci siamo trovati tante volte a collaborare  ed in lei  abbiamo trovato  un interlocutrice qualificata ed autorevole. Il comune di Siracusa con  il suo arrivo,  alla fine del 2003, fece un salto di qualità nella sua comunicazione, con riconoscimenti   di  autorevoli colleghi   in occasione della visita a Siracusa del presidente  Ciampi.

Alla famiglia   e ai colleghi del comune il nostro affettuoso pensiero per  Giulia”. Cordoglio viene espresso dal presidente della Provincia, Nicola Bono, che ne ricrda “le  qualità professionali  di una specialista del settore   che  ha dato un contributo non indifferente alla amministrazione comunale, con riconosciuta  dedizione e operosa creatività”.Il presidente dl Consiglio  Michele Mangiafico la ricorda invece così:” la scomparsa  di Giulia , che ho personalmente avuto modo di  apprezzare  negli anni vissuti in consiglio comunale,  provoca un vuoto  profondo  – conclude Mangiafico –nell’attività giornalistica  del nostro territorio  cui lei si era legata in un breve lasso di tempo  che tuttavia le permise di appassionarsi  intensamente  alle cose del città di Siracusa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com