breaking news

Siracusa | «Accesso libero dei volontari nei canili», appello dell’assessore Fabio Granata

Siracusa | «Accesso libero dei volontari nei canili», appello dell’assessore Fabio Granata
Attualità
'
0

«Fondamentale la collaborazione dei volontari delle associazioni». Richiamo all’osservanza rigorosa degli obblighi. Intanto, servizio prorogato fino la 30 settembre in attesa della nuova gara.

Ammonimento per i canili: libertà di accesso dei volontari. Nuove modalità per l’accesso ai canili e per il miglioramento della qualità della vita degli animali ricoverati. L’assessore alla Tutela degli animali e della fauna urbana, Fabio Granata, comunicando ai gestori una proroga tecnica fino al 30 settembre 2018 in vista di una nuova gara di affidamento delle strutture di ricovero dei cani rinvenuti e catturati sul territorio comunale, ha richiamato all’osservanza rigorosa degli obblighi previsti. Fabio Granata si riferisce, specificatamente, alla libertà di accesso dei volontari e alla loro collaborazione per quelle attività che migliorano la qualità della vita degli animali stessi. Con una nota a doppia firma dello stesso assessore e del dirigente del settore Ambiente, Gaetano Brex, si ammoniscono i gestori dei canili a un comportamento consono agli obblighi assunti, facendo esplicito riferimento alla volontà del Comune di applicare le penalità previste dall’attuale capitolato d’oneri in caso di non ottemperanza delle norme sulla essenziale collaborazione dei volontari nella gestione degli animali, che sono comunque di proprietà del Comune.

«Collaborazione fondamentale». «I due canili – afferma l’assessore Granata – sono super affollati e le condizioni dei cani rischiano di non essere a norma qualora non si dovessero accettare le collaborazioni dei volontari delle associazioni per la sgambatura e l’assistenza degli animali che, visto il numero dei ricoveri, sarebbero costretti a detenzioni lunghe e intollerabili all’interno delle gabbie. Da oggi sarà il Comune ad autorizzare, con nuovi moduli predisposti, l’ingresso dei volontari e, qualora i gestori dei canili opponessero resistenza a queste forme auspicabili di collaborazione, saranno applicate le penali. Nel caso di reiterati comportamenti non in linea alle norme e ai regolamenti, ricorreremo a tutti gli strumenti vigenti e comunque ne terremo conto per il futuro affidamento del servizio».

«Lavoriamo a una formula diversa». «Tra mille difficoltà – conclude l’assessore – si lavorerà a una formula diversa che possa distribuire i cani a più strutture così da evitare l’attuale sovraffollamento e garantire una qualità della vita accettabile per i nostri amici animali». I moduli per i volontari e per le associazioni saranno disponibili presso il Comune, nella pagina istituzionale e attraverso la collaborazione del Nucleo tutela animali istituito all’interno del corpo della Polizia municipale. Attualmente i canili sono tenuti ad osservare tre ore di apertura al pubblico per tre giorni a settimana, di cui uno festivo o prefestivo e uno pomeridiano, per un totale di nove ore.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *