breaking news

Siracusa| Al via a Siracusa la campagna elettorale della lista Sicilia Libera e Sovrana – Noi Siciliani con Busalacchi

Siracusa| Al via a Siracusa la campagna elettorale della lista Sicilia Libera e Sovrana – Noi Siciliani con Busalacchi
Politica
0

Entra nel vivo la campagna elettorale della lista “Sicilia Libera e Sovrana – Noi Siciliani con Busalacchi” che sostiene la candidatura alla presidenza della Regione siciliana Franco Busalacchi. Martedì (22 agosto) alle 17 si terrà a Siracusa, nella sala Conferenze del Jolly Aretusa Hotel Palace (Corso Gelone 45), la conferenza stampa per presentare ufficialmente la lista nel territorio.

Nel corso dell’incontro sarà illustrato e discusso il progetto politico del movimento alla presenza di alcune associazioni civiche locali che sostengono la candidatura di Busalacchi.

Franco Busalacchi – Nino Galloni

Interverrà, tra gli altri, oltre a Franco Busalacchi, anche il professor Nino Galloni, economista keynesiano di fama internazionale e candidato ad assessore regionale al Bilancio. Galloni, che è presidente e fondatore del Centro Studi Monetari (associazione per lo studio dei mercati finanziari e delle forme di moneta emettibili senza creare debito pubblico) illustrerà la sua idea di moneta complementare per la Sicilia.

Interverranno anche Lillo Massimiliano Musso, indicato alla vicepresidenza della Regione, Beppe De Santis, coordinatore della lista Sicilia Libera e Sovrana e di Noi Mediterranei, Erasmo Vecchio, coordinatore di Noi Siciliani e i componenti  dell’ufficio politico de Movimento Elino Attardi, Antonio Pulvirenti e i coordinatori  territoriali Pino Rossitto e Salvatore Attardo.

Lo scopo dell’incontro – sostiene Franco Busalacchi –  non è solo presentare il Movimento ma anche e soprattutto dimostrare ai siciliani del territorio della provincia di Siracusa che esistono ancora persone disposte a credere che dalla Sicilia può partire il vero cambiamento, che ad oggi sempre impossibile, e che deve partire dal Popolo Siciliano stanco di essere sottomesso e di dovere elemosinare i propri diritti ad una intera classe politica asservita alle segreterie di partito. Il Popolo oggi non detiene più il potere. Non ha neppure la sovranità monetaria che invece è detenuta dalla Banca centrale europea. In Sicilia il tasso di disoccupazione è del 34,8%. I nostri produttori sono al collasso. L’accesso al credito è out. Il Movimento punta a restituire alla Sicilia la propria sovranità nel quadro di una autonomia vera che va affermata a partire dall’attuazione integrale dello Statuto speciale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com