breaking news

Siracusa | Area di crisi industriale complessa. Adorno: “una opportunità per la provincia”

Siracusa | Area di crisi industriale complessa. Adorno: “una opportunità per la provincia”
Politica
'
0

L’appello del segretario del PD Adorno per superare le divisioni e affrontare la crisi del settore industriale. “Il riconoscimento della zona industriale come Area di crisi industriale complessa, rappresenta un momento di svolta per il nostro territorio provinciale”.

A dichiararlo è Salvo Adorno, segretario provinciale del Partito Democratico, secondo il quale rappresenta “il momento in cui tutti i nodi vengono al pettine, in cui la crisi si può trasformare in ripresa o precipitare nella perdita definitiva delle potenzialità di sviluppo ancora presenti nella zona industriale.” “Tutto dipende – afferma Salvo Adorno –  dalla capacità che la classe dirigente complessiva di questa provincia avrà di guardare al futuro coinvolgendo tutti i soggetti che vi operano.

I fondi del PNRR, i fondi strutturali 21- 27, altre linee di finanziamento europeo e dello Stato italiano possono essere intercettati e investiti nella nostra provincia o invece ignorarla. È un processo in atto, non ancora chiuso, ancora orientabile, gli spazi operativi sono ancora aperti, ma bisogna agire. È necessario uno sforzo unitario della nostra comunità territoriale, della politica, dell’impresa, dell’associazionismo, del sindacato, di tutti i sindaci e consigli comunali e sottolineo tutti.

È necessario guardare all’interesse generale, superare gli interessi di parte, parlare un linguaggio comune, concentrarsi sul progetto di territorio che vogliamo costruire, interloquire in modo unitario con la Regione, con lo Stato, con l’Europa. Solo così possiamo affrontare il tema del lavoro oggi e per il futuro delle nuove generazioni.

La nostra provincia ha tutte le caratteristiche per entrare nel grande progetto del PNRR, ha un’area industriale che necessita della riconversione energetica delle grande imprese e di un nuovo modello di sviluppo basato sull’economia circolare per le medie e piccole imprese, ha la zona portuale di Augusta che aspetta di svolgere il ruolo di Hub Mediterranea, ha le Zes, ha le città d’arte, ha siti archeologici e medie città che entrano nei grandi piani di riqualificazione urbana e valorizzazione turistica, ha aree interne che rappresentano una risorsa naturalistica e culturale di grandissimo pregio, ha una rete di parchi e riserve di eccezionale valore (Vendicari, Area marina protetta, Ciane/saline e Priolo), ha un turismo diffuso che deve essere stabilizzato, ha problemi profondi relativi alla gestione dei rifiuti e al dissesto idro geologico che vanno immediatamente affrontati e risolti.

Tutti temi che rientrano perfettamente nelle missioni del PNRR e che segneranno la svolta del post pandemia per i territori che sapranno intercettare le risorse. Credo che sia questo il momento di riunire tutte le forze del nostro territorio, di esporre in modo pubblico e trasparente i progetti che le forze politiche, economiche e sociali hanno elaborato, di discuterli, condividerli, selezionarli e sostenerli.

Il dopo Covid non lascerà spazio alle comunità territoriali che non sapranno essere coese. Il PD affronterà questi temi nella Agorà che partiranno a breve, ha già stilato un manifesto per la città, ha pronto un manifesto per la provincia. Darà massima pubblicità a questi due documenti programmatici per sottoporli al confronto pubblico, ma ha la consapevolezza che per raggiungere l’obiettivo è necessario che tutta la classe dirigente diffusa della provincia marci insieme. Che sia possibile – conclude Adorno – lo dimostra la vicenda della Camera di commercio, dove l’azione unitaria delle forze politiche ad economiche ha dato i primi risultati. Il mio è un appello alla discussione ampia, libera e trasparente, al coinvolgimento attivo del territorio nell’interesse generale dei lavoratori, dei giovani e delle donne della nostra provincia”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com