breaking news

Siracusa | Arrestata una giovane 26enne per spaccio di droga

Siracusa | Arrestata una giovane 26enne per spaccio di droga
Cronaca
'
0

Nella mattinata di ieri, nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto della vendita e del consumo di stupefacenti, agenti della Squadra Mobile hanno arrestato una giovane siracusana di 26 anni.

Gli investigatori della Polizia di Stato, a seguito di attente indagini di polizia giudiziaria, hanno effettuato una perquisizione domiciliare a casa della giovane che ha consentito di rinvenire e sequestrare 6,60 grammi di cocaina già suddivisi in singole dosi, pronte per lo spaccio. L’arrestata, dopo  le incombenze di legge e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, è stata rimessa in libertà e, pertanto, seguirà il suo iter giudiziario in stato di libertà.

A Pachino sequestrati due terreni sottoposti a vincolo paesaggistico ed utilizzati come parcheggio per le autovetture dei fruitori dei lidi della zona: denunciate due persone. Avevano pensato di adibire a parcheggio a pagamento due terreni adiacenti a degli stabilimenti balneari molto frequentati, modificandone la destinazione d’uso. I due terreni, siti rispettivamente nel comune di Pachino e nel comune di Portopalo di Capo Passero, erano destinati a verde agricolo e sottoposti a vincolo paesaggistico e, senza alcuna autorizzazione della competente Soprintendenza, sono stati trasformati in parcheggi alterando o, in alcuni casi, distruggendo, le bellezze tipiche naturali e paesaggistiche note come “macchia mediterranea”. Per tali ragioni, due persone, una donna di 26 anni, affittuaria di uno dei due terreni ed un uomo di 49 anni, proprietario dell’altro, sono stati denunciati.

I sequestri preventivi e le due denunce nascono da un’operazione di polizia coordinata dalla locale Procura della Repubblica e condotta dagli agenti del Commissariato di P.S. di Pachino e dagli uomini dell’aliquota della Polizia Municipale in forza alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura. Le indagini sono state svolte con particolare meticolosità e, dopo i dovuti accertamenti catastali, all’esito dei riscontri, sono stati eseguiti i sequestri in argomento e le denunce a carico dei titolari dei due terreni.  A Priolo Gargallo, eseguito un ordine di detenzione domiciliare. Nella serata di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Priolo Gargallo hanno eseguito la misura della detenzione domiciliare nei confronti di un uomo di 35 anni. L’arrestato è stato condannato per aver violato le prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno cui era destinatario, perpetrando, anche, un reato di danneggiamento.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *