breaking news

Siracusa| Arriva lo shiatsu nella città aretusea: sostegno e recupero psicofisico delle donne operate di carcinoma mammario

Siracusa| Arriva lo shiatsu nella città aretusea: sostegno e recupero  psicofisico delle donne operate di carcinoma mammario
Attualità
0

Lo Shiatsu come attività molto innovativa per il territorio e le donne che sono state operate di carcinoma mammario, a favore del loro recupero psicofisico.

 

    

L’associazione “Angolo sez. di Siracusa” (Associazione Nazionale Guariti O Lungodegenti Oncologici), che opera nella provincia di Siracusa già da diversi anni per progetti di prevenzione, supporto ai malati oncologici, e per la promozione di stili di vita coretti, lancia ora a Siracusa una attività molto innovativa per il territorio e le donne che sono state operate di carcinoma mammario, a favore del loro recupero psicofisico. Per la prima volta a Siracusa infatti “Angolo”, in collaborazione con l’associazione “Namastè”, tramite il progetto “CON-TATTO”, propone lo shiatsu come strumento di sostegno per le donne che hanno affrontato la difficile e dolorosa esperienza del tumore al seno, mirando a potenziare la loro qualità di vita.

Le donne interessate potranno usufruire gratuitamente di un ciclo di trattamenti shiatsu a partire dal 25 maggio 2019 per sei sabati consecutivi presso l’associazione Namastè in via Vincenzo Moscuzza, 17 a Siracusa, previa inscrizione. Lo Shiatsu è una antica pratica di origine giapponese e si esprime mediante pressioni eseguite su determinati punti del corpo e finalizzate a ripristinare le energie e la vitalità del ricevente. Per esercitare le pressioni, si usano prevalentemente i pollici, ma secondo le necessità e gli stili, si possono utilizzare altre parti del corpo quali i palmi delle mani, gomiti, ginocchia e piedi. Il trattamento viene eseguito su un futon (materassino di tradizione giapponese) ed entrambi i soggetti sono vestiti e non vengono utilizzati olii o creme Lo Shiatsu potenzia l’integrazione tra la dimensione fisica, emotiva e psichica. Un’esperienza dove il corpo, protagonista del percorso, viene vissuto in modo diverso.

Il contatto, caratteristico della digitopressione, può avere per questi pazienti un valore aggiunto, permettendo alla persona di riconciliarsi con il proprio corpo. Lo Shiatsu è un trattamento non convenzionale per la riduzione dello stress, per il controllo dell’ansia, per la diminuzione del dolore e dell’insonnia in grado di alleviare nella maggior parte dei casi gli effetti collaterali delle cure tradizionali di chemio/radioterapia. Nei luoghi di cura dove questo trattamento viene messo a disposizione dei pazienti oncologici, sono stati riscontrati notevoli miglioramenti nel contrasto ala astenia fisica e psichica, nella qualità del sonno, contro l’ansia, e per un miglioramento complessivo della qualità della vita.

Attraverso dati medici, che confermano come lo Shiatsu non può fare danni o avere controindicazioni, ma solo benefici. La presidente di “Angolo Siracusa” Gabriella Insolia, invita tutte donne operate di carcinoma mammario, che hanno terminato le terapie a prender contatto con l’associazione. Esse ne avranno un sicuro beneficio, incontreranno un ambiente accogliente e rilassante e potranno confrontarsi con le nostre splendide volontarie, alcune delle quali hanno vissuto in prima persona l’esperienza del cancro, e che hanno scelto di adoperarsi affinché a Siracusa possano trovare un punto di riferimento qualificato per scambi di esperienza, impegno per gli altri e convivialità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com