breaking news

Siracusa| Asacom, le famiglie temono per il futuro. Castagnino minaccia sciopero della fame

1 Febbraio 2019 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Asacom, le famiglie temono per il futuro. Castagnino minaccia sciopero della fame
Politica
0

Si susseguono gli incontri tra associazioni che si occupano di assistenza ai disabili e l’ex Provincia dopo aver amaramente appurato la sospensione del servizio. Si lavora per il furuto, più che altro, per assicurare a quelle famiglie con persone con disabilità che non si abbassa mai la guardia su questo tema. Minaccia lo sciopero della fame il consigliere comunale Salvatore Castagnino.

Quello che più preoccupa è la probabilità, ormai certezza, che, qualora il servizio dovesse riprendere, subirà una decurtazione di ore perchè la Regione ha stanziato già nel bilancio preventivo meno di quanto il fabbisogno necessario per fornire il giusto numero di ore Asacom ad ogni studente con disabilità.

Il Coordinamento Coprodis annuncia di voler procedere nelle sedi opportune circa il rimpinguamento di quanto la Regione ha pensato di inviare in ogni singola provincia e, nello specifico, nella provincia di Siracusa. “Speriamo di ricevere il giusto ascolto, altrimenti chiederemo l’aiuto di tutte le associazioni che non hanno mai fatto mancare il sostegno”.

C’è anche da registrare l’intervento politico del gruppo Vinciullo che tuona:Nessuno si permetta di interrompere, domani, l’assistenza ai ragazzi e alle ragazze diversamente abili. Chiarissima la nota della Regione”. Oggi il servizio di assistenza all’autonomia e alla comunicazione (ASACOM) ai ragazzi e alle ragazze diversamente abili deve continuare, nessuno si permetta di interromperlo, altrimenti incorrerà nel reato di interruzione di pubblico servizio, come ha scritto in una nota il Dirigente Generale del Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali della Regione Siciliana. Lo dichiarano Vincenzo Vinciullo e il Consigliere Comunale Salvo Castagnino.

“Come si ricorderà, il 28 gennaio avevamo sollevato il problema relativo all’impossibilità della ex Provincia di interrompere il servizio di assistenza ai ragazzi e alle ragazze diversamente abili. L’indomani mattina, con una nota indirizzata ai Prefetti e ai Commissari delle ex Province, con una lodevole iniziativa il Dirigente Generale dell’Assessorato della Famiglia ha ricordato che il servizio non può essere interrotto, che non aveva mai dato queste disposizioni e che “per la gestione delle attività di assistenza sono delegati codesti Enti (ex Province) che operano nella pienezza delle funzioni istituzionali in materia, in qualità di stazioni appaltanti e pertanto la sospensione di un pubblico servizio quale l’assistenza agli alunni disabili, resta di vostra esclusiva responsabilità”. Inoltre, il Dirigente regionale ricorda, così come io ho sempre detto e sostenuto, ha proseguito Vincenzo Vinicullo, che è disponibile “uno stanziamento complessivo di 19.150.000,00 euro per l’intero anno finanziario 2019”.

“Oggi, ha dichiarato Castagnino, in considerazione che la Regione ha accolto la mia richiesta, non inizierò lo sciopero della fame. Devo constatare, tuttavia, che per fare ottenere un diritto riconosciuto dalla Legge ho dovuto minacciare lo sciopero. Ancora una volta, dalla ex Provincia regionale di Siracusa le risposte arrivano in ritardo, con evidente volontà di creare problemi ai cittadini, per cui il riscaldamento delle scuole è stato attivato quasi a fine gennaio e adesso si pensava addirittura di interrompere il servizio di assistenza e di comunicazione senza alcun motivo e in contrasto con le direttive previste dalla Legge. Ci auguriamo, hanno concluso Vinciullo e Castagnino, che questi disservizi debbano venir meno, sapendo, comunque, che continueremo a vigilare in difesa dei diritti di tutti i cittadini e in modo particolare delle fasce più deboli e fragili.Si allega la circolare del Dirigente Generale dell’Assessorato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com