breaking news

Siracusa| Camera penale: “Anticorruzione, così allunga i tempi della giustizia”

5 Novembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Camera penale: “Anticorruzione, così allunga i tempi della giustizia”
Politica
'
0

Il Consiglio Direttivo della Camera Penale “Pier Luigi Romano” di Siracusa ha aderito allo stato di agitazione proclamato dalla Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane in seguito alla presentazione dell’emendamento al DDL Anticorruzione che prevede la sospensione del corso della prescrizione dalla pronuncia di primo grado sino alla data di esecutività della sentenza che definisce il giudizio.

“Una riforma palesemente incostituzionale che, se approvata, consentirà, in violazione del principio della ragionevole durata del processo, la celebrazione di processi teoricamente infiniti”. Cosi la nota inviata dal Consiglio direttivo della Camera Penale Italiane in seguito alla presentazione del Ddl anticorruzione che prevede la sospensione del corso della prescrizione dalla pronuncia di primo grado sino alla data di esecutività della sentenza che definisce il giudizio.

“Il Ministro della Giustizia, On. Alfonso Bonafede, peraltro offendendo, con numerose dichiarazioni rilasciate alla stampa, la dignità degli avvocati penalisti, definito “azzeccagarbugli al soldo dei furbi”, anzichè adoperarsi per dotare i Tribunali delle necessarie risorse per rispondere in tempi previ alla sempre più impellente domanda di giustizia, – si legge nella nota – ha preferito fare presentare a due onorevoli del suo movimento un emendamento che avrà l’unico effetto di rendere ancora più lunghi i tempi del processo penale, con grave danno per tutte le parti processuali, prime fra tutte le persone offese”.

“La Camera Penale “Pier Luigi Romano” di Siracusa, nel ricordare al Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, il ruolo fondamentale degli avvocati penalisti che, giornalmente, con onore, sacrificio e rispetto delle norme processuali, – si legge – consentonto la concreta attuazione dell’inviolabile diritto di difesa costituzionalmente riconosciuto e garantito a tutti gli individui, riservandosi di adottare ogni più opportuna forma di protesta, vigilerà sull’iter parlamentare dell’emendamento in materia di sospensione del corso della prescrizione, augurandosi che le forze politiche presenti in parlamento ne impediscano l’approvazione”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com