breaking news

Siracusa| Caos calmo Scuole. Sindacati pronti al confronto dal 1° febbraio

24 Gennaio 2019 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Caos calmo Scuole. Sindacati pronti al confronto dal 1° febbraio
Sindacale
0

Hanno apprezzato il metodo dell’amministrazione comunale e del consiglio di aprirsi al confronto, i sindacati unitari che si dicono pronti dal primo febbraio per avviare serie trattative col Vermexio sul caso scuole. Dagli scranni del Vermexio, Buonomo: “Continuità e territorialità”.

Dichiarazione congiunta dei segretari delle federazioni della Scuola di Cgil Cisl Uil dopo il Consiglio comunale aperto tenuto ieri sera. “Ragionevole decisione dell’Amministrazione comunale riguardo alle iscrizioni per il prossimo anno scolastico. Apprezziamo quanto dichiarato dal sindaco e dall’assessore alle Politiche scolastiche durante il Consiglio comunale aperto di ieri sera. Accettare tutte le richieste di iscrizione e aprire un confronto dopo il 1 febbraio prossimo.”

Così, i tre segretari generali di Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola provinciali, Paolo Italia, Giovanni Migliore e Mario Rubino, all’indomani della seduta aperta che il Consiglio comunale di Palazzo Vermexio ha dedicato, ieri sera, al tema dell’edilizia scolastica e delle iscrizioni negli Istituti Comprensivi di Siracusa. “Riteniamo che la soluzione prospettata, sostenuta dal sindacato unitario, sia la più ragionevole per tutti – hanno sostenuto i tre segretari – Le parole del primo cittadino e, subito dopo, quelle dell’assessore al ramo aprono la via del confronto tra tutti i soggetti coinvolti. Amministrazione, dirigenti, docenti, famiglie e forze sociali, hanno un unico obiettivo: garantire la continuità didattica in un clima di serenità e sicurezza.

Le stesse prese di posizione dei consiglieri comunali, insieme a quelle dei rappresentanti dei Consigli di Istituto, aprono alla ragionevolezza e al confronto su un tema assai delicato. Come sindacato vigileremo sulle iscrizioni – hanno concluso Italia, Migliore e Rubino – per essere pronti ad un confronto produttivo a partire dal 1 febbraio.”

Reazioni dagli scranni del Consiglio comuanale a proposite delle iscrizioni scolastiche. Continuità didattica e territorialità. A chiederlo è il consigliere comunale Michele Buonomo nel corso dell’ultima seduta consiliare ha chiesto che, in prospettiva della data di chiusura iscrizioni scolastiche online tra qualche giorno, siano due i capisaldi essenziali andando oltre i parametri numerici ministeriali.

Continuità didattica presso lo stesso istituto dove il bimbo/a ha frequentato scuole dell’infanzia ed elementare (non si può pensare al doversi allontanare dalla stragrande maggioranza di compagni con cui si è condiviso un percorso, passando ad altra struttura comprensiva; si presenterebbero per il bimbo stesso gravi risvolti di natura psicologica). Garanzie di territorialità a sostegno di quelle famiglie impossibilitate nel recarsi altrove perché a piedi e senza auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com