breaking news

Siracusa| Ciao Lucia, ci vediamo a maggio

20 Dicembre 2017 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Ciao Lucia, ci vediamo a maggio
Attualità
'
0

Santa Lucia apparirà alle 16 in punto dalla Basilica al Sepolcro poi in processione sino in Cattedrale. Tappe tradizionali, Santuario e Ospedale. In serata al Ponte Umbertino i fuochi d’artificio e l’arrivederci dei fedeli a maggio in piazza Duomo.

Ultimo giorno di abbracci, preghiere e devozione per Santa Lucia oggi con la processione di ritorno in Cattedrale e le celebrazioni collaterali. Tornano i ceri con i volontari, risolta la polemica, sorteggiati palesamente, al seguito del simulacro anche le portatrici delle reliquie della Patrona, la banda comunale di Siracusa, gli studenti dell’istituto comprensivo Wojtila e la banda Akrai di Palazzolo.

Stamattina alle 11 la concelebrazione presieduta da Mons. Giuseppe Costanzo arcivescovo emerito di Siracusa, al termine omaggio alla Patrona da parte dei Vigili del Fuoco cosi come vuole tradizione dal 1990, anno del terremoto in provincia di Siracusa, si sostituiranno ai portatori Berretti Verdi quando la processione arriverà in Corso Gelone.

L’uscita dalla Basilica del Sepolcro alla Borgata avverrà alle 16, poi la processione toccherà delle tappe fondamentali: il Santuario della Madonnina delle Lacrime (tributo all’Unitalsi), l’ospedale per la preghiera ai malati, poi sul Ponte Umbertino lo spettacolo di fuochi pirotecnici con il rientro in Cattedrale di Santa Lucia nella sua cappella.

Finisce cosi la festa di Santa Lucia dicembrina, ultimo concerto sabato 23 alle 20.30 nella Chiesa di San Martino “Parole d’organo” col maestro Diego Cannizzaro e il baritono Josef Lia e alcuni allievi della Scuola Music Performance Class”.  (r.t.)

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com